“Siamo venuti a conoscenza – spiega il presidente dell’Ascom Vincenzo Palombo – dell’atto di appello avverso l’ordinanza di sospensiva emessa dal TAR del Lazio ad opera del Comune di Civitavecchia, dinanzi al Consiglio di Stato. Decisione che era già stata paventata dall’ Amministrazione Comunale e che si è concretizza formalmente. Lanciamo un appello a tutti coloro intendano sostenere la posizione del Sindacato, perché è importante decidere se costituirsi dinanzi al Consiglio Di Stato, tenendo presente che questo comporterà un ulteriore aumento dei costi legali. Costi che vanno a sommarsi agli oneri già parzialmente sostenuti da circa 35 persone. Non nascondiamo le difficoltà economiche che potrebbero obbligarci a non poter proseguire l’azione legale ( udienza pubblica del TAR di gennaio 2014 e opposizione al Consiglio Di Stato) se questa non è sostenuta concretamente da tutti. Invitiamo tutti a contattare la nostra segreteria ai seguenti recapiti: telefono 06/5623356 – 331/9305390, fax 06/233238149 o all’indirizzo mail ostia@confcommercioroma.it”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com