Tedesco ai pescatori: va ricostruito il rapporto tra città e porto

6 Aprile 2019
  • 55
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Prosegue la campagna di ascolto delle categorie da parte di Ernesto Tedesco. Il candidato sindaco di Centrodestra e Movimenti civici, accompagnato dal leader de La Svolta Massimiliano Grasso e da Roberta Denaro della Lega con Salvini, ha incontrato i pescatori presso la Darsena Romana nel porto storico.

“I pescatori sono una categoria produttiva importante per la città, perché la caratterizzano da secoli e perché sull’economia del mare continua a fondarsi una risorsa centrale del nostro territorio. Purtroppo, anche in questo caso il quadro che mi è stato rappresentato è emergenziale, soprattutto perché da parte delle istituzioni è mancata la capacità di prestare attenzione a chi opera nei contesti sui quali si andava (o sui quali non si andava) ad intervenire. Un primo dato va registrato subito: tra impianto fotovoltaico già finanziato, riqualificazione della sede della cooperativa e altre iniziative, ci sono fondi a disposizione immediatamente cantierabili che, mi viene detto, sono tenuti fermi. Ciò non può avvenire, in nessun caso: i progetti finanziati vanno fatti partire al più presto, in ogni caso”, ha affermato Tedesco.

“Nel caso specifico, le istituzioni devono ritrovare la vicinanza ad una categoria di lavoratori che operano, come credo debba essere noto a tutti, in condizioni particolarmente difficili e con un guadagno che negli anni si è assottigliato, e che peraltro svolgono un ruolo particolarmente meritevole: sono infatti le sentinelle del nostro mare, di cui conoscono la vera condizione, e lo amano al punto di portarsi a terra le ingenti quantità di plastica ed altri rifiuti che trovano al largo, anche al costo (come purtroppo talvolta avvenuto) di pagare di tasca propria lo smaltimento”, ha continuato il candidato sindaco, lanciando una proposta: “Credo che questa meritoria opera possa e debba essere inquadrata in un più ampio progetto ambientale, finanziato con fondi pubblici, per passare dalla fase degli slogan sulla difesa del nostro mare, che commuovono tutti ma non risolvono nulla, a quella operativa”.

Tedesco ha ringraziato, assieme a Grasso e Denaro, i pescatori per l’opportunità d’ascolto, rimandando al discorso più ampio della sinergia da ritrovare tra porto e città: le varie tematiche, tra cui la localizzazione delle attività connesse (comprese le iniziative della cooperativa femminile), “dovranno essere affrontate anche con la presenza di rappresentanti di tutte le categorie interessate, come avverrà per altri settori strategici per l’economia della città”, ha concluso.


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  • 55
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo