Enzo D'Antò

Con i tassisti c’è un dialogo costante e produttivo; noi ascoltiamo le loro esigenze e questa è già la seconda delibera che facciamo affinchè il servizio taxi, che ricordo essere un servizio pubblico, sia ottimale e rispondente sia alle esigenze degli operatori che degli utenti.
Con la delibera odierna abbiamo individuato a largo della Pace gli stalli per le loro postazioni mentre invece per quanto riguarda gli stalli sulle banchine abbiamo già trovato un accordo con l’Autorità Portuale e nei prossimi giorni ne andremo a discutere con RCT, per aumentare il numero di postazioni a loro dedicate.
Nelle prossime settimane invece vogliamo intervenire sul settore anche in altri modi: vogliamo creare degli stalli in varie posizioni della città, come per esempio al centro, all’ospedale ed al tribunale, da occupare da parte degli operatori tramite turnazione. Vogliamo creare un servizio di reperibilità, affinchè i taxi siano disponibili anche in orario notturno e vogliamo inserire le licenze stagionali per le apette, che a causa delle loro particolari caratteristiche non potranno muoversi lontano dalla città e saranno quindi particolarmente utili per il trasporto urbano.
Anche questo come tanti altri è un settore che abbiamo trovato completamente allo sbando, con poche regole e perlopiù sbagliate. Attraverso il dialogo costante e del sano buon senso siamo convinti che potremo apportare un notevole miglioramento alla città”.
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com