Il candidato presidente Maurizio Leoncelli: “Lavoreremo da subito per individuare soluzioni adeguate alla piena ripresa del settore”.

 

“Va rilanciato il comparto zootecnico dell’Università Agraria”. Sarà uno dei punti cardine dell’azione amministrativa del candidato presidente all’Ente di via Giuseppe Garibaldi, Maurizio Leoncelli, sostenuto dalle liste I Moderati con Leoncelli, Tarquinia 2024 e Partito Democratico. “C’è la necessità di lavorare da subito – spiega Leoncelli – per individuare soluzioni adeguate al pieno rilancio di questo importante settore. Attueremo un programma operativo attraverso l’individuazione di precise linee d’intervento che passano dalla valorizzazione della vacca maremmana e dall’ampliamento del settore bovino con l’allevamento di altre razze da carne. Indispensabile, poi, la riapertura dell’allevamento delle lepri, avviato in passato con ottimi risultati in termini di qualità e riscontro economico. Proporremo, inoltre, in via sperimentale l’avvio dell’allevamento di asine da latte e la creazione di un allevamento biologico di galline per la produzione di uova locali. Riapriremo la stazione di monta per il cavallo maremmano al centro aziendale della Roccaccia. Tra gli obiettivi, infine, la realizzazione di un progetto volto alla tutela dell’ape mellifera.  Negli ultimi anni, infatti, per le anomalie climatiche e problemi preesistenti come per esempio gli avvelenamenti da pesticidi, la popolazione delle api ha avuto un calo sensibile, con una notevole diminuzione della produzione di miele e la conseguente grave crisi del comparto. Vogliamo quindi creare un’area verde, una sorta di “prateria per le api” con piante erbacee autoctone ad alto potenziale nettarifero, per creare un ambiente favorevole grazie a fioriture distribuite nel tempo”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com