Tarquinia, la maggioranza: “la mozione di sfiducia contro l’assessore Ranucci impresentabile”

15 Febbraio 2013

«Una mozione impresentabile, che il consigliere Cristiano Minniti ha dovuto votare per “spirito di solidarietà” verso i suoi colleghi di minoranza di centrodestra». Questo il commento della maggioranza, che ha bocciato il documento presentato dall’opposizione nell’assemblea comunale, di venerdì 15 dicembre, contro l’assessore ai Lavori Pubblici Anselmo Ranucci. «Dare e togliere deleghe agli assessori compete al sindaco. – prosegue – Con il nostro voto contrario abbiamo difeso non solo il lavoro dell’assessore Ranucci ma anche quello dell’Amministrazione che, in questi anni, ha ottenuto risultati importanti nella scuola, nello sport, nella cultura, nelle grandi opere e nel sociale. Colpevolizzare una persona sola dimostra che la minoranza non ha capito come si lavora in un Comune. Le decisioni sono prese attraverso il confronto anche serrato ma con il fine ultimo di lavorare per il bene di Tarquinia. Così abbiamo fatto e così continueremo a fare. La mozione dimostra l’incapacità politica dell’opposizione di portare al tavolo della discussione proposte serie».

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com