Sport, il candidato sindaco Celli: “Realizzeremo almeno due impianti polivalenti per leassociazioni che non hanno ancora casa”

9 Maggio 2019 ore 11:10:44
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

Tarquinia, 9 maggio 2019 – “Ci prendiamo l’impegno di realizzare almeno due strutture polifunzionali per gli sport che non hanno ancora una casa”. Lo afferma il candidato sindaco Sandro Celli, che pone tra le priorità del programma l’attenzione all’impiantistica sportiva. “Tarquinia ha una grande vivacità nel mondo dell’associazionismo sportivo – prosegue Celli -. Sono centinaia i giovani che frequentano le strutture della città. Abbiamo atleti cresciuti nelle nostre società che hanno raggiunto i vertici italiani e internazionali. Purtroppo non tutte le associazioni hanno potuto avere un’adeguata risposta in tema di impianti. Nonostante i nostri sforzi, con la passata amministrazione, abbiamo ancora molto da fare nella manutenzione delle strutture esistenti e nella realizzazione di nuove. Ci prendiamo l’impegno di realizzare due strutture polifunzionali per gli sport che non hanno ancora una casa. Completeremo poi l’insediamento del Giglio, dove sono presenti la piscina e il campo di atletica, recuperando le tribune e i campetti con l’installazione di tensostrutture per creare palestre polivalenti. Realizzeremo interventi costanti di manutenzione e poi faremo i bandi per gli impianti su cui non c’è concessione e a scadenza sugli altri, per dare risposte alle associazioni e responsabilizzarle. Riattiveremo infine l’erogazione dei contributi per l’attività svolta dalle associazioni, in base ai criteri del regolamento vigente deliberato da noi”.

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo