È stata sospesa per 30 giorni l’attività dell’autocarrozzeria di via Montanucci 72. Lo ha reso noto il comandante della Polizia Locale, Leonardo Rotondi, spiegando che il titolare avrà un mese per definire la pratica di condono e riprendere il lavoro, altrimenti l’attività sarà definitivamente chiusa. La carrozzeria, come si ricorderà, è stata al centro di aspre polemiche da parte dei residenti della zona, che alcune settimane fa hanno presentato al sindaco Tidei un esposto accompagnato da oltre 80 firme per protestare contro l’inquinamento prodotto dai fumi che fuoriuscivano dalla canna fumaria del forno di verniciatura. In seguito alle verifiche della Polizia Locale è stato accertato che il capannone, in precedenza adibito ad attività commerciali, ha una destinazione d’uso diversa e che non c’erano tutti i requisiti necessari per l’apertura dell’autocarrozzeria, per il cui inizio dell’attività non è stato previsto un regime autorizzatorio da parte del Comune a causa della liberalizzazione del lavoro prevista dalla legge Bersani. Il comandante Rotondi ha sottolineato che è la prima volta che a Civitavecchia viene sospesa un’attività mentre è in corso.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com