Solidarietà per l’Ucraina, nuova consegna della Protezione Civile di Cerveteri alla Basilica di Santa Sofia

31 Marzo 2022

Straordinario contributo alle attività di raccolta di generi di prima necessità anche dall’Istituto Comprensivo Giovanni Cena.

Prosegue l’ondata di solidarietà verso il popolo dell’Ucraina. A Cerveteri sono tante le realtà che sin dall’inizio del conflitto si sono organizzate per raccogliere generi di prima necessità e di assistenza primaria da destinare alle famiglie in fuga dalla guerra.

Nella giornata di ieri, mercoledì 30 marzo, il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Cerveteri si è recata presso la Basilica Minore di Santa Sofia in Roma per consegnare un nuovo maxi-carico di prodotti, frutto non solo delle raccolte attive nei vari supermercati del territorio con il “carrello solidale”, ma anche di una grande iniziativa portata avanti dall’Istituto Comprensivo Giovanni Cena, voluta e ideata dalla Dirigenza e realizzata con la preziosa collaborazione del Consiglio d’Istituto insieme ai rappresentanti di classe.

Sono 81 in totale i pacchi di generi di prima necessità che i Volontari  di Protezione Civile hanno consegnato alla Basilica Minore di Santa Sofia. Oltre a prodotti alimentari, anche generi per l’igiene personale e indumenti per donne e bambini.

“In questi primi 35 giorni di guerra sono davvero tante le iniziative avviate nella nostra città in favore della popolazione ucraina – ha dichiarato la Vicesindaca Elena Gubetti – Cerveteri, come di consueto, ha dimostrato una straordinaria generosità e una sensibilità davvero grande. Sono state davvero tante le famiglie che sin dal primo giorno hanno non solo contribuito alla raccolta di generi di prima necessità per la popolazione ucraina, ma hanno messo a disposizione di queste famiglie, uomini, donne e bambini in fuga dalla guerra, le proprie case per poterli ospitare e donargli una situazione di stabilità e pace. A tutti i nostri concittadini, sempre in prima linea e attenti ad aiutare il prossimo, il mio più vivo e sincero ringraziamento”.

“Allo stesso tempo – prosegue la Vicesindaca Gubetti – mi complimento con il personale e con le famiglie dell’Istituto Comprensivo Giovanni Cena per questa bellissima iniziativa solidale, così come ringrazio tutti i Volontari della Protezione Civile comunale che anche in questa situazione stanno svolgendo un lavoro davvero straordinario di raccolta e sensibilizzazione. Ricordo che è sempre possibile donare generi alimentari e prodotti di prima necessità. Nella nostra città, si può contattare direttamente la Protezione Civile al numero 0699206070”

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com