treni treno pendolari-e1340187363846

Sindaci del Litorale in campo per i problemi dei pendolari

26 Ottobre 2013

Clamorosa protesta dei sette sindaci contro le FS: lunedì mattina, indossando la fascia tricolore, i sindaci di Civitavecchia (Tidei), Ladispoli (Paliotta), Tarquinia (Mazzola), Tolfa (Landi), Allumiere (Battilocchio), Cerveteri (Pascucci) e S. Marinella (Bacheca) saliranno sul treno 3253 con i pendolari che ogni mattina partono alla volta della capitale. Il Regionale è uno dei “convogli” sovraffollati e fatiscenti in esercizio sulla linea F5 Una volta a Roma, si recheranno presso la Sede delle Ferrovie dello Stato, in piazza della Croce Rossa, dove hanno chiesto di essere ricevuti dall’Amministratore Delegato Mauro Moretti. “Credo che sia giunto il momento che le FS cambino registro – afferma Tidei – e che la linea che da Montalto porta a Roma non sia più un calvario. Ci sono quasi un milione di croceristi dei quasi 4 previsti nel 2014 che prendono il treno per Roma e si affastellano insieme ai pendolarisu convogli indegni di un paese civile. Ora basta. Per questo ho chiesto ai miei colleghi di tutto il territorio da Montalto a Ladispoli di indossare la fascia tricolore e di andare tutti insieme a stanare le FS volendo essere ricevuti ai massimi livelli per porre ciascuno le questioni più rilevanti”. “Pur condividendo le stesse sorti – prosegue Tidei – i pendolari hanno anche esigenze diversificate a seconda della cittadina di provenienza. Le Fs stavolta ascolteranno le ragioni di tutti e sarà l’inizio di una vertenza territoriale comune che porteremo avanti insieme e con determinazione”.


image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com