busso valentina gialloblu

Serie B femminile. La Gialloblu inizia da Valentina Busso

21 Agosto 2015

Antonio Panunzio : “Con Valentina iniziamo un nuovo ciclo”

La Gialloblu basket (B femminile del Lazio) sta iniziando a formare il proprio roster ed il presidente Marchetti insieme a coach Antonio Panunzio stanno verificando le varie possibilità che il basket romano offre in questa nuova stagione agonistica che vedrà (eccetto Viterbo) tutte le società laziali inserite in serie B per propria scelta o diritto sportivo.
Il primo acquisto, se cosi possiamo definirlo, della Gialloblu è Valentina Busso, play classe’85, di indubbie qualità tecniche, che già in passato ha giocato con coach Panunzio a Civitavecchia. “ Per il gioco che vorrei praticare – afferma coach Panunzio – il ruolo del playmaker “veloce”, capace di aprire nel minor tempo possibile il contropiede, è fondamentale e, vista la sua disponibilità, Valentina Busso è il miglior interprete di questa “filosofia” di gioco. Ho già avuto Valentina con me nella 2094 ed insieme abbiamo avuto modo di dare vita ad un gioco che ha dato dei buoni risultati, divertendoci e facendo divertire ”
( alla sua prima esperienza ) al campionato cadetto e cosi saranno 14 le formazioni laziali che si contenderanno il passi per la fase nazionale della B femminile. Mai come questo anno il girone laziale sarà cosi competitivo visto che tra le partecipanti ci sono team che si sono auto retrocessi dalla A2 (Santa Marinella ed SRB Roma, Stelle Marine Ostia), squadre che arrivano dalla disciolta A3 come Bull Basket Latina e San Raffaele e poi tutte le altre storiche società laziali come Athena e Cestistica Latina e Pallacanestro Roma: insomma un impegno difficile, ma proprio per questo più bello da affrontare per il basket Gialloblu che si affida alla guida tecnica dell’esperto Antonio Panunzio per questa emozionante sfida.

“La scelta di fare la serie B, concordata anche con la preziosa collaborazione della 2094 GRP Civitavecchia, viene proprio dalla richiesta di tante atlete che, dopo varie esperienze personali, hanno creduto in questo progetto. Oltre alla B ed all’under 20 lanceremo anche un nuovo progetto scuola su Roma e Civitavecchia che vuole rilanciare il basket femminile in una zona dove sta languendo da molto tempo: viste le difficoltà attuali del palasport di Civitavecchia, dove sembra non ci siamo più i canestri, abbiamo deciso per adesso di giocare a Roma presso l’impianto del Pamphili dove faremo almeno 1 allenamento: a breve definiremo gli spazi per gli allenamenti e poi ci dedicheremo al roster”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com