vagone

Semi di Pace, inaugurazione del “Labirinto della memoria”

14 Giugno 2016

IL 17 GIUGNO, ALLE ORE 15, ALLA CITTADELLA (TARQUINIA), SEDE DI SEMI DI PACE. ALL’EVENTO PARTECIPERANNO PIETRO SUBER, GIORNALISTA E DOCUMENTARISTA, CLAUDIO PROCACCIA, DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO BENI E ATTIVITÀ CULTURALI DELLA COMUNITÀ EBRAICA DI ROMA; ELISA GUIDA
(UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA TUSCIA), RAPPRESENTANTE DELL’ASSOCIAZIONE PROGETTO MEMORIA; E PIERO TERRACINA, SOPRAVVISSUTO AL CAMPO DI STERMINIO DI AUSCHWITZ – BIRKENAU.

«La memoria ha senso solo se continuamente rinnovata, immaginata, se diventa agente attivo nella formazione delle nuove generazioni e nella lotta contro ogni forma di razzismo». Da questo assunto parte l’associazione Semi di Pace, per presentare l’inaugurazione del progetto “Labirinto della Memoria”, che aprirà il X Meeting Internazionale
Esploratori di Valori, il 17 giugno (ore 15), alla Cittadella (Tarquinia), sede centrale dell’associazione. Ideato dagli studenti della IVA Geometri e dagli insegnanti dell’IIS “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia, in collaborazione con l’Associazione Progetto Memoria, con il patrocinio dell’UCEI, il progetto “Labirinto della memoria” è un monumento interattivo realizzato con un vagone ferroviario del 1935, simile a quelli utilizzati durante la Seconda Guerra Mondiale per i viaggi diretti ai campi di sterminio nazisti, posto al centro di un grande labirinto. «Il Labirinto della Memoria _v_uole essere un contributo tangibile e fruibile alla causa della memoria della Shoa, – sottolinea Semi di Pace – per non dimenticare e avviare una riflessione condivisa con istituzioni e comunità». Straordinarie le personalità
che daranno il loro contributo all’evento: Pietro Suber, giornalista e documentarista, attualmente nella redazione di Matrix; Claudio Procaccia, direttore del Dipartimento Beni e Attività Culturali della Comunità Ebraica di Roma; Elisa Guida (Università degli studi della Tuscia), rappresentante dell’Associazione Progetto Memoria; e Piero Terracina, sopravvissuto al campo di sterminio di Auschwitz – Birkenau. Tra le autorità interverranno l’ambasciatore Dan Haezrachy, vice capo missione dell’Ambasciata d’Israele a Roma, il sindaco di Tarquinia e presidente della Provincia di Viterbo, Mauro Mazzola, l’on. Alessandro Mazzola, il vescovo della diocesi di Civitavecchia – Tarquinia Mons. Luigi Marrucci.

 

Commenti

commenti