Segnaletica di stop via Bruzzese-Calisse, Fontana: “Quando perseverare nell’errore è diabolico”

2 Marzo 2022

“Dall’Amministrazione si esulta per aver realizzato, seppur dopo mesi e mesi di solleciti ed il verificarsi di alcuni incidenti stradali, la segnaletica orizzontale di STOP su via Bruzzesi, all’intersezione stradale con via Calisse”.

“Posto che dovrebbe essere un’attività ordinaria, di cui non vantarsi, la cosa che più sbalordisce, è che, nonostante le nostre molteplici segnalazioni, ancora una volta, tale importantissima segnaletica stradale, viene realizzata, così come anche in altre numerose strade della città, in maniera assolutamente non conforme a quanto previsto dal Codice della Strada e dal suo Regolamento di attuazione”.

“In particolare, la norma prevede, che le strisce pedonali vengano realizzate ad almeno 5 metri di distanza, dietro la segnaletica di Stop e che a tal proposito, vengano previsti anche degli appositi “inviti” per i pedoni, affinché raggiungano tale segnaletica e ne facciano uso”.

“Unica eccezione, è fatta per l’incrocio stradale regolato a mezzo d’impianto semaforico, ove le strisce pedonali, debbono essere dipinte, direttamente davanti la striscia di arresto dello Stop”.

“Tornado al caso in esame, inutile dire, che andrebbero spostati anche gli scivoli pedonali dei marciapiedi, anch’essi realizzati da tempo, in buona parte, proprio in prossimità delle intersezioni stradali, posizionandoli anch’essi ad almeno 5 metri dalla striscia di arresto dello Stop, proprio dove dovrebbero trovarsi gli attraversamenti pedonali”.

“Tutto dovrebbe essere chiaro e conforme, proprio per evitare d’ingenerare dubbi ed indecisioni nell’utenza, che potrebbero risultare fatali per la sicurezza della circolazione stradale, così anche come dai numerosissimi richiami, rivolti negli anni nei confronti degli enti proprietari delle strade, da parte  del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili”.

“Lo abbiamo detto più volte, la sicurezza stradale e soprattutto la segnaletica, sia orizzontale che verticale, non s’inventano, è tutto ben scritto e chiaro, basta solo leggere e seguire le regole, che in difetto, nel caso del verificarsi di un incidente, con nesso causale ricollegabile alla segnaletica non conforme, potrebbero esporre l’ente proprietario della strada, ad essere chiamato a risponderne nelle diverse sedi giudiziarie”.

Civitavecchia – Gruppo Civico Indipendente Sicurezza e decoro urbano

Il Responsabile          

Dr. Remo Fontana

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com