Sciolta la riserva: dopo 17 mesi c’è la Tedesco ter

25 Novembre 2020
Condividi
  • 1
    Share

Fuori il vicesindaco Massimiliano Grasso, Simona Galizia e Alessandra Riccetti. Dentro Norberta Pietroni e Cinzia Napoli, con una casella rimasta vuota. Un po’ come accadde a giugno, quando i posti in giunta vennero riassegnati ma rimase un rimpasto incompiuto in attesa di definire i rapporti tra Lega e Forza Italia (e poi il gruppo misto), con il Sindaco che per cinque mesi ha mantenuto la delega al Commercio, riassegnata solo ieri. Un copione già visto, con i protagonisti che cambiano. Se ieri era Forza Italia chiamata a indicare un nome, oggi è Fratelli d’Italia a dover scegliere. Ma la partita non è poi così semplice e gli equilibri di maggioranza rischiano di rompersi. Anzi, appaiono già in frantumi. Perché il sindaco Ernesto Tedesco, alla fine, ha deciso di andare avanti senza se e senza ma, schierando due nuovi assessori.

Nel tardo pomeriggio di ieri il nodo è stato sciolto, con il varo della nuova giunta. Conferme per Manuel Magliani assessore all’Ambiente promosso anche a vicesindaco, prendendo il posto di Massimiliano Grasso che, in periodo pre-elettorale strinse un accordo proprio con l’attuale Sindaco facendo un passo indietro e ritirando la propria candidatura. Restano in giunta il forzista Sandro De Paolis ai Lavori Pubblici e l’esponente della Lega Emanuela Di Paolo, passata dal Bilancio al Commercio. L’altro azzurro Leonardo Roscioni confermato all’Urbanistica.
New entry sono invece la dipendente Asl Cinzia Napoli, in quota Forza Italia, che prenderà il posto dell’esponente della Lega Alessandra Riccetti ai Servizi Sociali e Norberta Pietroni, in quota Lega, consulente del lavoro che si occuperà di bilancio. «Resta libero un posto in Giunta per l’indicazione che il Sindaco attende da Fratelli d’Italia – spiegano dal Pincio – lo stesso Sindaco nel frattempo mantiene le deleghe che erano dell’area di Fdi».

Ma proprio Fratelli d’Italia non ha condiviso la scelta del primo cittadino; d’altronde i numeri, sulla carta, non sono cambiati rispetto ai mesi scorsi, con l’ingresso di Giancarlo Frascarelli al posto di Roberta Morbidelli. Anzi, dal partito di Giorgia Meloni fanno sapere di non avere ricevuto neppure una telefonata dal Sindaco. «Abbiamo appreso con stupore dalla stampa che sarebbe stata varata una nuova giunta a Civitavecchia» hanno commentato ieri a caldo dal partito, riservandosi di confrontarsi con il sindaco Ernesto Tedesco. Oggi «si riunirà il coordinamento locale del Partito che deciderà, insieme al coordinatore provinciale – hanno aggiunto – la posizione politica di Fratelli d’Italia in ordine alla amministrazione comunale di Civitavecchia».

Certo che, con l’esclusione dalla giunta di Grasso e Galizia la certezza di far rimanere unita la maggioranza, in termini di numeri, sembra un risultato difficile da ottenere.

Civonline

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo






Condividi
  • 1
    Share

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo