Sarnella: “il Concordia si smantelli a Civitavecchia”

15 Novembre 2013

A seguito delle dichiarazioni del sindaco Pietro Tidei che in questi giorni ha rinnovato la candidatura della possibile joint-venture  tra il  porto di Civitavecchia e Piombino  per lo smantellamento del Costa Concordia,  il Presidente di Confimprese Turismo Italia, Giuseppe Sarnella dichiara: “E’ importante che le autorità interessate provvedano a concludere questa importante iniziativa sulla quale pende il destino di molte imprese italiane e nello specifico dell’alto Lazio, di cui noi  operanti nel settore conosciamo  bene le attuali difficoltà economiche in cui versano attualmente.  Da questa collaborazione c’è la reale possibilità di riuscire a risollevare finalmente l’Italia e nello specifico, la città di Civitavecchia dall’allarmante  tasso di disoccupazione giovanile che al momento è  arrivata  addirittura al 40%.  Lo scalo di Civitavecchia, come abbiamo spesso evidenziato anche noi, fra i porti litaliani è il più adatto per un’operazione del genere. Civitavecchia è lo specchio dell’attuale situazione in Italia, è una città che soffre, con picchi di disoccupazione preoccupanti e che è schiacciata da una burocrazia farraginosa che non agevola le iniziative e i progetti che potrebbero rilanciarla” conclude Sarnella. Il nostro auspicio quindi è che da questa joint venture intrapresa dal sindaco Tidei e Costa Crociere possano nascere importanti sinergie dalla quali si potranno impiegare le tante risorse umane del territorio che avranno così modo di mettersi all’opera per dare una svolta all’economia italiana.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com