E’ stato firmato il contratto per la definizione del servizio di TPL per l’anno 2014: ciò ha consentito di non dover apportare un taglio del chilometraggio finanziato dalla Regione Lazio. “Sono soddisfatta del lavoro svolto- dichiara l’Assessore alla Mobilità, Marcella Alfè- in quanto il contratto è frutto di incontri, riunioni, tavoli di lavoro sia presso la Regione Lazio che all’interno dell’Amministrazione Comunale, ed ha permesso di garantire il servizio senza penalizzazioni o azzeramento sostanziale del chilometraggio per i mesi di  novembre/dicembre che avrebbero comportato ripercussioni gravi per  gli studenti e i pendolari. Entro il 2015 il servizio verrà dotato di due nuovi bus che andranno a sostituire i più vecchi e  saranno dotati di attrezzature atte alla salita e discesa dei diversamente abili. Stiamo lavorando per una riprogrammazione e razionalizzazione del servizio per renderlo più efficiente e più rispondente alle richieste degli utenti”. Soddisfatto anche il consigliere comunale Andrea Passerini, che ha portato all’attenzione del Consiglio alcune tematiche sollevate durante gli incontri con i cittadini: “Il mio gruppo si è fatto promotore di un attenta analisi, ascoltando gli utenti e le loro esigenze. Siamo contenti che siano state recepite le nostre proposte. Innanzitutto la qualità e l’eco- sostenibilità dei nuovi mezzi, con motore euro 6 e con pedana ribassabile per l’accesso dei diversamente abili; la completezza del servizio di informazione, con la dotazione per ognuna delle 120 paline (entro 6 mesi dalla stipula del contratto), di apposita bacheca con il prospetto delle fermate, degli orari della linea e della mappa del trasporto locale; la redazione di una Carta della Mobilità (entro 3 mesi dalla stipula del contratto), in cui predisporre il crono programma di manutenzione e pulizia dei mezzi. Tale Carta dovrà essere aggiornata con scadenza semestrale e dovrà rilevare tutte le manutenzioni e tutte le operazioni di pulizia effettuate su una scheda intestata ad ogni singolo mezzo, e dovrà inoltre rilevare, per ogni linea esercitata, ogni corsa non effettuata con regolarità. Infine, sottolineiamo il nostro impegno per far sì che la città di Santa Marinella abbia un Piano del Trasporto Urbano: un documento programmatico indispensabile per razionalizzare e migliorare il servizio”. 

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com