Intervento del Movimento L’Ancora che risponde alle critiche del centrosinistra. “Ormai, dal momento del rifiuto di appoggiare lo schieramento di centro sinistra per il turno di ballottaggio, stiamo assistendo ad attacchi vergognosi e infamanti da parte di questa sinistra sempre più aggressiva e distruttiva. Tale atteggiamento rabbioso, che si manifesta vergognosamente dopo aver ripetutamente questuato un appoggio per il ballottaggio, non può essere stavolta trascurato e lasciato cadere nel silenzio. Ora basta! Addirittura gli attacchi vengono perpetrati non solo durante il consiglio da parte di alcuni consiglieri con interventi che nulla hanno di politico e di politicamente corretto, ma anche da dipendenti comunali che con l’arroganza e la cecità che li contraddistingue, malcelati da una veste pseudopartitica, si permettono anche di attaccare il legittimato potere politico. Quale turbamento e imbarazzo crea al signor Renda non riuscire a capire come egli vorrebbe la posizione di Fratturato? Ad oggi è chiarissima: ha dichiarato durante la prima seduta del Consiglio Comunale, anche su sollecitazione di Fronti, di far parte della minoranza (e ciò risulta agli atti della segreteria). Ad oggi Fratturato e la sua componente non ha avuto nessun incarico istituzionale che possa far pensare ad una sua diversa collocazione rispetto a quella precedentemente dichiarata. Ha arrogato, durante l’ultimo Consiglio, il suo sacrosanto diritto a far parte, come capogruppo del Movimento L’Ancora, attualmente all’opposizione, delle istituende Commissioni Consiliari. Ma, grazie all’incompetenza e inadeguatezza di chi avrebbe dovuto, evidenziando e puntualizzando elementi normativi e regolamentari, rendere edotti i votanti ed orientarli ad un voto consapevole e incontestabile per poter determinare il legittimo risultato, Fratturato è stato completamente escluso da ogni Commissione  e quindi esautorato del suo diritto alla rappresentanza politica. Questo si che è vergognoso e indegno! E Fratturato che, legittimamente ha fatto verbalizzare, ha già inoltrato ricorso alle competenti autorità per far valere i suoi diritti di rappresentanza! Peccato che il coordinatore di SeL,  per questi suoi tormentosi e atroci dubbi sulla collocazione di Fratturato e sui comportamenti che lui non riesce ad interpretare, manifesti turbe emotive o paventi congelamenti amministrativi che, noi obiettivamente non percepiamo! È questo perdere tempo dietro i comportamenti degli altri lo scopo e l’obiettivo che SeL ha perseguito nel candidarsi alla guida della città? Tanto al momento dovevamo! Per il resto, proseguiremo nelle opportune sedi!”

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com