Santa Marinella. Il Delegato all’Ambiente Astori comunica il piano di interventi ordinario e straordinario

11 Novembre 2013

Avviata la bonifica e la messa in sicurezza dei corsi d’acqua e dei fossi di Santa Marinella. Lo comunica il Delegato all’Ambiente Luca Astori. “Abbiamo avviato il piano di interventi programmato con l’Ufficio Ambiente e Tutela del Territorio e la dott.ssa Contemori – afferma Astori – iniziato dal Fosso dello “Sciatalone”, sicuramente il più “pericoloso” di tutti i corsi d’acqua che interessano il territorio comunale e attraversano il centro abitato. Gli interventi proseguiranno al fosso di Valle Semplice, il quale scorre tra i Rioni Fiori e Valdambrini, i fossi delle “Vignacce” e di “Bellavista” che attraversano tutto l’abitato del Rione Combattenti, nonché successivamente a quello di “Santa Maria Morgana”, “Ponton del Castrato” e delle “Guardiole” che invece interessano i quartiere Alibrandi, Pirgus e Capolinaro. Si tratta di interventi – aggiunge Astori – mirati alla messa in sicurezza degli argini, alla bonifica di vegetazione spontanea e alla rimozione di eventuali rifiuti. Ma non solo, poiché alla foce del fosso Sciatalone abbiamo ritrovato un importante reperto archeologico, molto presumibilmente di epoca romana, avvertendo già gli addetti ai lavori per lo studio e la classificazione dello stesso. Infine – continua Astori – ho informato i Guardia Parco di Macchiatonda sulla presenza di numerose specie di uccelli, sempre presso la foce del fosso Sciatalone, in particolare il Martin Pescatore e l’Airone Cinerino” 

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com