Dal Capogruppo NCD Daniele Sabatini riceviamo e pubblichiamo.

“Dopo mesi di battaglie e a seguito della riunione della scorsa settimana con i familiari e gli ospiti delle RSA della Tuscia, finalmente la questione delle residenze sanitarie assistenziali è arrivata nei banchi del Consiglio comunale.

 

Oggi, alla presenza di una delegazione dei familiari degli assistiti delle RSA, è stata discussa l’interrogazione presentata dal consigliere Giulio Marini al neo assessore ai Servizi sociali Alessandra Troncarelli, nella quale sono state sollevate tutte le criticità e la gravità di una situazione ormai esplosiva.

 

In questa situazione, giunta ormai al limite, il patto siglato tra Zingaretti e Michelini si dimostra per l’ennesima volta una vera e propria trappola per i cittadini più in difficoltà. Gli specchietti per le allodole della campagna elettorale sono ormai rotti.

 

Michelini la finisca di mettere le mani nelle tasche dei contribuenti e faccia un favore alla città: revochi immediatamente la delibera “svuota RSA” prima che le stesse implodano e che gli ospiti si ritrovino senza un’adeguata, quanto dovuta, assistenza sanitaria”.

 

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com