Rugby serie C. Il CRC batte Macerata

26 Maggio 2014

Il Moretti-Della Marta ha accolto la prima partita di semifinale della lunga maratona per decretare chi avrà accesso alla Serie B. L’ostacolo per le finali si chiama Amatori Rugby Macerata, formazione che si presenta vincitrice del girone Marche, nonostante 4 punti di penalità, con la miglior difesa e il miglior attacco del girone e al Casaletto Rosso sono tutti consapevoli che occorrerà una prestazione di livello. Il CRC vuole essere protagonista fino alla fine e giunge all’appuntamento in un crescendo di preparazione determinato a voler affermare ad alta voce di voler esserci e sin dalle prime battute dell’incontro si percepiscono  la grinta e la voglia di giocare ed infatti già sul primo scatto dopo il calcio d’inizio ed aver ottenuto il possesso arriva il calcio di punizione che dal piede di Cappelletti porta il punteggio sul 3 a 0. Il Macerata si mostra affatto remissivo ed un paio di minuti dopo pareggia subito i conti con un calcio di punizione scaturito da mischia ordinata, ma da questo momento Capitan Onofri e compagni non lasceranno più molto spazio agli avversari trovando il gusto di giocare mettono a segno un uno due di Trivellone con trasformazione di Cappelletti che porta il punteggio sul 17 a 3. La voglia di vincere dei biancogiallorossi oggi è veramente tangibile, presenti su ogni pallone, vincenti nell’uno contro uno, veloci nei sostegni infrangono ogni tentativo di reazione degli avversari che pur trovando la meta non sembrano rientrare in partita e prima dello scader del tempo subiscono un ulteriore uno due per mano di Marcellini e Cappelletti che trasforma entrambe chiudendo il primo tempo sul 31 a 13. Nella ripresa il Civitavecchia, non ancora appagato del risultato, annienta completamente il gioco dei volitivi e tenaci avversari recuperando palloni e dilagando con altre 4 mete (Marcellini, Rodriguez, Onofri, Borghesi) una sola trasformata chiudendo con un finale di 55 a 13. Certo si sa che nel rugby nulla sia scontato, ogni partita è una battaglia, ma non si può nascondere un certo ottimismo per la partita di ritorno in terra marchigiana forti di vittoria con bonus, 8 mete segnate a 1 e scarto di 42 punti ma i tirrenici saranno comunque chiamati a dare il massimo in vista dell’abbinamento per le finali che vedrà scontrarsi la 1^ e la 4^ del raggruppamento e la 2^ con la 3^. Infine ci preme sottolineare la bella cornice di pubblico che ha assiepato le tribune con maglie bianche e rosse per sostenere il team locale e che dire se non bravi a tutti lasciando un complimento finale per gli avversari che hanno onorato il rugby nella massima lealtà e sportività. L’appuntamento è domenica prossima, primo giugno, a sostenere i nostri ragazzi per l’accesso alla finale.

Formazione: MASSAI, NATOLI, TRIVELLONE, CAPPELLETTI, DIOTTASI, COPPETO, MARCELLINI, ONOFRI, GARGIULLO, FRATICELLI, NATALUCCI, MANUELLI, GIORDANO, ORCHI, CUTTITTA

A disposizione: RITTI (2°T per Cuttitta), Maddaloni (2°t per Fraticelli), Borghesi (2°t), Dalè, Di Maio (2°t per Orchi), Simeone (2°t per Marcellini), Rodriguez (2°t per Natoli)

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com