Rugby: CRC, il sogno continua

13 Maggio 2019
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un finale di campionato incandescente e al cardiopalma. La squadra biancorossa passeggia sull’Arieti al Moretti della Marta, 80-0 il risultato e centra un traguardo importante, la possibilità di giocarsi la serie A nello spareggio contro il Romagna. La squadra emiliana ha sconfitto il Florentia per 15-11 senza bonus mentre i civitavecchiesi hanno camminato sul velluto contro un avversario che aveva bisogno di punti salvezza, ma che ha trovato davanti a se un rivale in grande spolvero. Per ciò che riguarda le marcature, sei mete nel primo tempo: 2 de Gasperi, Martinelli, Gentili, Giancarlini, Diottasi con cinque trasformazioni di Calandro, nel secondo tempo De Gasperi, Calandro, Diottasi, Cerquozzi, Gentili, Giancarlini, con quattro trasformazioni di Calandro. Raggiante il presidente Andrea D’Angelo: “Faccio tanti complimenti ai ragazzi, stanno disputando davvero una grande stagione, forse la più bella e intensa della nostra storia. Ora non dobbiamo mollare, l’obiettivo è ancora alla portata”. Molto o tutto dipenderà da Bologna, dove domenica prossima i civitavecchiesi dovranno riprendersi quello che gli è stato ingiustamente tolto, un successo netto, a causa di un pasticcio arbitrale. Poi il gran finale. Nota finale importante legata alla gara di ieri, all’inizio della partita col Rieti sono scesi in campo dei ragazzi/e malati oncologici della Bielorussia, contagiati dopo la tragedia Chernobyl. Una iniziativa figlia della sinergia fra CRC e associazione “Sorgente di vita“.

Lo staff della comunicazione
CIVITAVECCHIA RUGBY CENTUMCELLÆ asd



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE




  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento