Riordino e sviluppo reti gas: Civitavecchia capofila del progetto

11 Febbraio 2013

Si è svolta a Civitavecchia il primo incontro intercomunale riguardante la gestione delle reti gas di cui Civitavecchia è capofila, tema: il riordino del settore energetico e i criteri per l’affidamento del servizio di distribuzione del gas naturale, anche in base al decreto del Ministero dello Sviluppo economico numero 22/2011. Appartengono al Gruppo i comuni di Civitavecchia, Oriolo, Allumiere, Anguillara, Bracciano, Canale Monterano, Cerveteri, Manziana, Santa Marinella, Tolfa, Trevignano e Ladispoli. Presenti all’incontro, svoltosi presso il Comune di Civitavecchia, presieduto dal Sindaco Pietro Tidei i rappresentanti istituzionali di tutti i comuni interessati i quali, dopo un primo approccio all’argomento hanno puntato al concreto stabilendo che dovranno essere trovate le linee guida per il riordino e lo sviluppo delle reti. Uno dei punti dibattuti i minimi di densità abitativa territoriale per cui si rende disponibile un allaccio (e quindi l’installazione di una rete di distribuzione), è il puntare sull’efficienza energetica territoriale. Linee guida, quindi, che diano modo agli interessati di coniugare efficienza a risparmio e ad innovazione e tecnologie avanzate dopo aver, ovviamente, fotografato le esigenze dei territori. Sta ora al SindacoTidei tirare le fila del discorso per giungere all’approvazione del documento che varrà da indirizzo per tutti i comuni.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com