1

Rifugiati Ucraina, l’Assessore Napoli: situazione costantemente monitorata

Sono arrivati alla cifra di 86 i rifugiati ucraini ospitati a Civitavecchia presso un hotel a quattro stelle, per effetto della convenzione tra Protezione civile regionale di Roma e Federalberghi. Un nuovo sopralluogo presso la struttura è stato effettuato dall’Assessore a Servizi sociali e Terzo settore Cinzia Napoli, in stretto contatto col Sindaco Tedesco e nucleo locale di Protezione civile.

“Ribadisco – ha dichiarato l’Assessore al termine della visita – che la situazione è costantemente monitorata e che non si registrano criticità di alcun genere. Gli ucraini sono ospiti di un albergo, con servizio di vitto in pensione completa e alloggio vista mare e d’accordo con altri consiglieri, si stanno valutando attività extrascolastiche da proporre ai minori della comunità. Non risulta che abbiano la minima esigenza di beni essenziali, men che meno alimentari, né sono previsti ulteriori arrivi. Quindi ci corre l’obbligo di dire che eventuali raccolte in corso, di cui si dovesse aver notizia, non sono rivolte a rifugiati ucraini ospitati a Civitavecchia e giunti attraverso i canali ufficiali”.

“Al contempo, col Sindaco Tedesco abbiamo partecipato nelle scorse ore a una riunione con Anci Lazio, che ha ben rappresentato la posizioni delle Amministrazioni comunali su alcune iniziative da assumere per migliorare il funzionamento della macchina dell’accoglienza. Restiamo in attesa per una quota parte, in base alle disponibilità date come Amministrazione ed associazioni, e rimandiamo quindi alla firma di una nuova convenzione l’eventuale organizzazione di una raccolta mirata, che però dovrà necessariamente passare attraverso canali istituzionali”.

Il nucleo locale di Protezione civile è disponibile per ogni tipo di informazione o richiesta, anche se profughi che fossero giunti per vie non ufficiali, allo 0766.19422.