Dovrebbero entrare in funzione entro la fine della settimana i due nuovi compattatori presi a noleggio da Hcs, sotto indicazione del liquidatore Micchi. Visti gli enormi costi di manutenzione, si parla di circa 30 mila euro in soli quindici giorni, la holding ha deciso di procedere con la formula del noleggio, che ha un costo mensile a compattatore di circa 5000 euro incluse anche le manutenzioni e vari costi collaterali. I due compattatori noleggiati andranno ad affiancare i due della flotta già in funzione e saranno affiancati a breve da un altro mezzo sempre a noleggio. Per quanto attiene la raccolta della plastica e della carta il servizio è stato ripreso e la situazione dovrebbe tornare alla normalità nell’arco di una decina di giorni. Il liquidatore di Hcs ha poi reso noto che è intenzione di procedere a gara ad evidenza pubblica per il futuro, quando l’attuale contratto con la ditta sarà scaduto. Anche la raccolta di abiti usati, per ora prorogata per altri sei mesi agli attuali beneficiari, sarà oggetto di gara ad evidenza pubblica.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com