Presentato a Tarquinia il corso di formazione professionale per sala e bar “Ospitality Tuscia”

24 Febbraio 2022

Dal 28 febbraio addetti delle aziende turistiche e studenti a lezione di ospitalità. Il corso è organizzato da WeTarquinia e Confcommercio Lazio Nord, con l’Ente Bilaterale del Turismo del Lazio e in collaborazione con il Comune di Tarquinia e l’IISS “Vincenzo Cardarelli”.

 

Migliorare la qualità dell’accoglienza delle strutture ricettive e ristorative del territorio, coinvolgendo tutti gli attori interessati direttamente e indirettamente nel settore turistico. È questo l’obiettivo del corso di formazione professionale per sala e bar “Ospitality Tuscia” organizzato da WeTarquinia e Confcommercio Lazio Nord, con il sostegno dell’Ente Bilaterale del Turismo del Lazio e in collaborazione con il Comune di Tarquinia e l’IISS “Vincenzo Cardarelli”, presentato a Tarquinia, il 24 febbraio, all’hotel Villa Tirreno. Erano presenti Lorenza Turilli, presidente di Confcommercio Lazio Nord sezione di Tarquinia; Marzia Marzoli, di Confcommercio Terziario donna e S.I.B. Provincia di Viterbo; il vice sindaco di Tarquinia Luigi Serafini; la dirigente scolastica dell’IISS “Vincenzo Cardarelli” Laura Piroli.
“L’organizzazione dei corsi di formazione professionale è uno dei punti di forza della nostra associazione – afferma la presidente della Confcommercio Lazio Nord sezione di Tarquinia  Lorenza Turilli -. Questa iniziativa è dedicata a figure molto richieste dalle strutture ricettive e ristorative, per le quali è indispensabile un aggiornamento costante per competenze a abilità.  Ciò che ci rende orgogliosi è l’alta adesione al corso sia degli operatori sia degli studenti dell’IISS “Vincenzo Cardarelli” e la capacità, come Confcommercio Lazio Nord, di fare rete e creare momenti di scambio e condivisione. La collaborazione con l’Ente Bilaterale del Turismo del Lazio proseguirà poi con il “job day”: una giornata dedicata interamente tra domanda e offerta, in programma entro il mese di marzo, che darà l’opportunità alle strutture ricettive e della ristorazione di Tarquinia, ma non solo, di reclutare il personale per la stagione. Ringraziamo, infine, per la preziosa collaborazione lo chef Salvo Cravero, che ha curato la visione d’insieme del corso di formazione così come pensato e realizzato”.
 “Questi due anni di pandemia ci hanno insegnato quanto sia importante investire nella formazione delle figure professionali che operano nel comparto turistico – evidenzia  Marzia Marzoli, di Confcommercio Terziario donna e S.I.B. Provincia di Viterbo -. Saper accogliere adeguatamente un turista o un visitatore, dando informazioni precise e mostrando competenza e professionalità, sono aspetti molto importanti per un territorio a vocazione turistica come quello tarquiniese, che deve confrontarsi con un mercato molto competitivo”.
“Partecipare alla formazione dei ragazzi e delle ragazze, che lavoreranno per la prossima stagione, sarà un momento entusiasmante – dichiara la ristoratrice  Daniela Coletta, tra le promotrici di WeTarquinia -. Come  WeTarquinia, cercheremo di riproporre anche in futuro questa esperienza di formazione professionale e di accrescimento culturale”.
“L’accoglienza è un fattore chiave per il turismo e siamo consapevoli che è necessario migliorare gli standard qualitativi dell’offerta complessiva delle strutture e dei servizi presenti sul nostro territorio, per rendere più attraente la destinazione di Tarquinia – afferma il vice sindaco  Luigi Serafini -. Per questo motivo abbiamo aderito alla proposta di WeTarquinia e Confcommercio Lazio Nord e siamo lieti di poter dare, come Amministrazione comunale, il nostro sostegno. In questa fare di ripartenza, unire le forze tra istituzioni, associazioni imprenditoriali e scuola diventa ancora più indispensabile, per recuperare il terreno perduto e rilanciare il settore”.
Abbiamo accolto l’invito di WeTarquinia e Confcommercio Lazio Nord – dichiara la dirigente scolastica dell’IISS “Vincenzo Cardarelli”  Laura Piroli -, perché riteniamo di fondamentale importanza per l’istituto essere in stretto contatto con tutte le realtà del nostro territorio. Vogliamo infatti offrire agli studenti nuove forme e nuovi strumenti di formazione e favorire una maggiore interconnessione tra il mondo della scuola e quello del lavoro, in un ambito, il turistico, che rappresenta una voce significativa dell’economia tarquiniese, con notevoli potenzialità di sviluppo per il futuro”.
Il corso di formazione e bar si svolgerà a Tarquinia e saranno tenute da docenti professionisti dell’accoglienza, bartender, latte art, sommelier, assaggiatore olio, idrosommelier, gestione del food and beverage, gestione del personale, interior design, management, mental coach.
Le lezioni inizieranno il 28 febbraio e proseguirà tutti i lunedì fino al 21 marzo, per quattro giornate divise per macro-aree: sensibilizzazione verso la professione, importanza dell’ospitalità e dell’accoglienza, il cocktail non solo come aperitivo, gestione di una cantina e corretto abbinamento cibo-vino.
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com