PRESENTATA LA PRIMA LINEA DI PRODOTTI A MARCHIO UNITUS

6 Aprile 2022

Presentata ufficialmente presso l’aula 10 del Campus Riello la prima linea di merchandising a marchio Unitus. Una serie di prodotti contraddistinti dal logo e dal sigillo di ateneo pensata per lo studio, il lavoro, lo sport ed il tempo libero. La mattinata si è aperta con il saluto del Rettore che ha illustrato il percorso, avviato agli inizi del suo mandato, che ha portato alla realizzazione dei prodotti per promuovere l’immagine dell’Ateneo e per dare un senso di comunità, come avviene già da molto tempo negli atenei degli Stati Uniti e dei Paesi anglosassoni.

“All’interno del processo di internazionalizzazione dell’ateneo – ha affermato il rettore – abbiamo pensato che fosse importante avere dei nostri prodotti a marchio in giro per il mondo a garanzia di riconoscibilità e affermazione e inoltre – ha proseguito il rettore – abbiamo avuto una risposta positiva dell’iniziativa anche da parte degli Alumni dell’ateneo, ex studenti fidelizzati che si riconoscono nel brand e contribuiscono alla sua diffusione”.

Il Rettore ha ringraziato tutto il personale dell’ateneo coinvolto nel processo che ha portato alla realizzazione del materiale, Erica Volpato responsabile dell’Ufficio contratti, i docenti delegati Ilaria Baffo per la gestione e la contabilizzazione dei progetti di ricerca e Pierluigi Fanelli per le tecnologie digitali e i sistemi informativi, gli studenti coinvolti nel progetto e Maurizio Merlani del CUS – Centro Universitario Sportivo, la struttura che gestirà, a livello amministrativo, i prodotti del merchandising. Il rettore ha poi passato la parola – ringraziandolo per il grande impegno profuso durante i vari passaggi che hanno condotto alla realizzazione della linea – al delegato per la comunicazione e promozione dell’immagine di ateneo, Mario Pireddu. Il docente ha ricordato l’avvio di questa fase di cambiamento iniziata con il restyling del logo dell’università, come primo passaggio, sviluppatasi poi nell’adozione del “Manuale di identità visiva”, curato dal graphic designer Andrea Venanzi.

“Le istituzioni – ha affermato Pireddu – lavorano, come le aziende, per promuovere il proprio marchio”. L’università, nella selezione dei prodotti, ha puntato sulla qualità e la sostenibilità, a basso impatto ambientale e con certificazioni Vegan. Prodotti di alta gamma e di ottima fattura, sia quelli tessili per il tempo libero come felpe, polo, t-shirt, cappellini, tute, borsoni sia quelli realizzati per lo studio ed il lavoro come borse porta pc, power bank, block notes, penne ecc… La linea si completa con la mascotte dell’università, un piccolo leone di peluche che richiama il sigillo dell’ateneo e che, gli studenti, attraverso un contest organizzato per scegliere il nome, hanno chiamato (R) Ettore.

L’ultimo intervento affidato alla studentessa Viola Inghlieri che, ribadendo l’importanza del senso di appartenenza e di comunità, necessario all’interno dell’università, ha affermato quanto questo aspetto sia importante per il riconoscimento dell’istituzione sul territorio e non solo. I prodotti saranno acquistabili on line sul portale dedicato, all’indirizzo https://store.cusviterbo.it/.

Agli studenti che si registreranno sul portale sarà applicato uno sconto pari al 10% e, per la consegna, potrà essere individuale o collettiva all’insegna del risparmio sulle spese di spedizione in caso di ordini multipli. Al termine dell’evento il rettore ha ricordato che la squadra di pallavolo maschile, impegnata nelle qualificazioni ai campionati nazionali universitari indosserà, durante le partite, le nuove divise a marchio Unitus e ha ribadito l’invito a tutti gli studenti a tornare in presenza e fruire delle strutture messe a disposizione dal CUS, confermando l’importanza dello sport, non solo per la sfera della salute, ma anche dal punto di vista educativo e formativo.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com