hcs nuova

Città Pulita ha pronto il pensionamento anticipato di circa 15-18  dipendenti che matureranno nel corso dei prossimi 3 anni il diritto alla pensione. Il Piano prevede – per tutti i nati prima del 1 gennaio 1953 – un accordo per la risoluzione del contratto di lavoro, l’attivazione degli ammortizzatori
sociali ed in più l’impegno, da parte della società, di pagare attraverso una speciale indennità, la differenza tra le gli ammortizzatori e l’attuale stipendio.

In altri termini, si garantirà l’attuale retribuzione a tutti i dipendenti ultrasessantunenni, che verrebbero “accompagnati” senza nessun contraccolpo economico. Secondo i calcoli di Città Pulita la società potrebbe recuperare oltre 600.000 euro sul bilancio annuale da destinare alla riduzione della perdita di esercizio e al finanziamento di nuovi investimenti per l’acquisto di mezzi.

Il liquidatore Svevo Valentins sottoporrà il piano al Sindaco al rientro dalle vacanze. Una volta ottenuta l’approvazione di Tidei si entrerà nel dettaglio con le rappresentanze dei lavoratori, affinché la proposta possa diventare operativa entro la fine di ottobre.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com