Porto, Giannini (Pd) chiede di fare squadra

23 Maggio 2020
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

LETTERA APERTA PER L’ONOREVOLE BATTILOCCHIO SUGLI EMENDAMENTI E SUL RILANCIO DEL PORTO.

Egregio Onorevole Battilocchio,
ho letto con attenzione le dichiarazioni che riguardano la sua attività alla Camera, in particolar modo quella dedicata al Porto di Civitavecchia. Sono lieto si sia fatto promotore di un ordine del giorno affinché il Governo si occupi specificatamente del nostro scalo. Stando peraltro a quanto dichiarato, pare che la Maggioranza abbia accolto la sua richiesta, dando dunque prova di avere tutta l’intenzione di dedicarsi al rilancio della nostra città. Le chiedo, dunque, di tralasciare ogni polemica a riguardo e concentrare tutte le sue forze per vincere una battaglia che le propongo di fare insieme. Il PD di Civitavecchia, come avrà avuto modo di leggere, tramite i collegamenti con il Partito regionale, nazionale ed i riferimenti presenti nel Governo, sta presentando 3 emendamenti che vanno nella stessa direzione del suo ordine del giorno. Che divenga un traguardo comune, nell’interesse di tutto il nostro territorio, per il quale la invito a coinvolgere anche il resto del suo partito e della sua Coalizione. Certo del suo senso di responsabilità, di fronte a temi che devono superare ogni colore politico, confido di poter instaurare al più presto un rapporto di reciproco aiuto e collaborazione.
STEFANO GIANNINI
SEGRETARIO PARTITO DEMOCRATICO CIVITAVECCHIA
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo