Porto di Civitavecchia protagonista ai “Connecting Europe Days” di Lione 

30 Giugno 2022

Musolino: “Per la prima volta siamo a un evento internazionale sulle autostrade del mare come Porto Core e abbiamo presentato i risultati del progetto BC Link concluso con due anni di anticipo su Barcellona”. I complimenti del ministro Giovannini.

 

Porto di Civitavecchia protagonista a Lione, dove si conclude oggi la decima edizione dei Connecting Europe Days, l’appuntamento che riunisce rappresentanti delle istituzioni, del mondo economico e dei trasporti per discutere del presente e del futuro della mobilità e della logistica su scala continentale.

Il ministro della Mobilità e delle Infrastrutture Sostenibili Enrico Giovannini ha incontrato il presidente dell’AdSP Pino Musolino durante la sua visita allo spazio dell’Authority, complimentandosi per i risultati raggiunti.

Civitavecchia ha infatti presentato i risultati del progetto BC Link, MoS for the future, che con il co-finanziamento dell’Unione Europea ha consentito la realizzazione delle banchine 29 e 30, terminate con circa 2 anni di anticipo rispetto all’intervento analogo del Porto di Barcellona, partner del progetto.

“Inoltre – dichiara il presidente Pino Musolino – il ministro ha apprezzato la nostra puntualità nell’aver pubblicato, entro il termine che scadeva oggi, la gara sul cold ironing, per l’utilizzo dei fondi inseriti nel PNRR. La nostra presenza qui riveste quest’anno una duplice valenza, sia per l’obiettivo raggiunto con il BC Link, dimostrando la nostra capacità non solo nella progettazione e nel reperimento delle risorse anche a livello europeo, ma anche poi nella fase di spesa e di realizzazione delle opere, visto che nonostante il Covid abbiamo ultimato l’intervento con largo anticipo rispetto a un soggetto altrettanto capace e importante come il porto di Barcellona. E’ un riconoscimento che ci deve rendere orgogliosi, non solo come porto di Civitavecchia, ma anche come italiani. L’altro aspetto per noi importante è che quest’anno abbiamo finalmente partecipato all’evento sui corridoi Ten-T come porto “Core” e quindi intervenendo a pieno titolo come nodo della Capitale italiana nella principale e più importante rete della intermodalità europea, che può contribuire in modo decisivo al raggiungimento degli obiettivi fissati dal Green Deal dell’UE e nella Strategia per la Mobilità Sostenibile e Intelligente”.

Numerosi gli incontri avuti da Musolino nella tre giorni oltre a quello con il ministro Giovannini: nelle foto il Presidente dell’AdSP Pino Musolino con il Ministro Enrico Giovannini, con il coordinatore europeo delle Motorways of the Sea (Autostrade del Mare) Kurt Bodewig e con Carlo Secchi, coordinatore del Corridoio Atlantico Ten-T e Luca Lupi, Responsabile Relazioni istituzionali e Attività internazionali dell’AdSP.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com