Porrello (M5S Lazio), Civitavecchia: passeggera disabile bloccata per ore su treno. Presentata Mozione

11 Febbraio 2020
Condividi
  •  
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di lettura: < 1 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

E’ scandaloso quanto accaduto al binario 3 della stazione ferroviaria di Civitavecchia, con una passeggera disabile costretta ad aspettare ore sul convoglio per poter scendere, viste le barriere architettoniche non ancora rimosse sulla banchina. Il fatto è ancora più increscioso, considerando che  la stazione è classificata da RFI tra quelle “con servizi di assistenza ai viaggiatori con disabilità e a ridotta mobilità” e che la viaggiatrice è riuscita a scendere solo grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco. Per scongiurare il ripetersi di avvenimenti simili, che ledono diritti stabiliti da regolamenti comunitari e dal contratto di servizio, ho predisposto una mozione che impegna la Giunta, in particolare l’assessore Alessandri, a far verificare che l’accessibilità delle stazioni alle persone con disabilità o persone a ridotta mobilità  sia garantita nella realtà così come sembra esserlo nel diritto e nella comunicazione istituzionale. Un Paese civile non lascia nessuno bloccato su un treno in una stazione pubblica, ma fa in modo che fatti del genere non si ripetano più.

Lo dichiara Devid Porrello, Consigliere M5S Lazio e Vicepresidente del Consiglio Regionale.

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa






Condividi
  •  
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo