Poliziotto civitavecchiese accoltellato a Roma

29 Giugno 2019
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares

Il 32enne è stato gravemente ferito da un pregiudicato

CIVITAVECCHIA – Un intervento come tanti, ordinaria amministrazione per chi fa il poliziotto sulle volanti, che solo per un caso non si è trasformato in tragedia. È accaduto ieri intorno alle 13,30  a Roma, a Tor Bella Monaca, quando un poliziotto civitavecchiese di 32 anni, in servizio al V Nucleo Volanti della Questura, è stato ferito gravemente da un pregiudicato. I fatti si sono verificati in via dei Cochi, nei pressi di via dell’Archeologia: la volante era stata chiamata per una lite tra marito e moglie, a seguito della quale la donna era stata percossa. Alla vista dei poliziotti P.M., con precedenti penali, ha tentato di scappare in macchina. Il giovane poliziotto ha visto tutto e senza pensarci due volte con coraggio e determinazione ha provato ad impedirglielo. Il malvivente non ci ha pensato due volte, ha estratto un coltello e ha colpito violentemente l’agente che ha tentato in ogni modo di rimanere in piedi nonostante l’abbondante perdita di sangue causata dal fendente ricevuto.  I colleghi della volante hanno subito soccorso il ragazzo, trasportandolo a sirene spiegate presso il policlinico Umberto I, dove è stato affidato al reparto di chirurgia emitoracica allo scopo di intervenire su un notevole agglomerato di sangue. Dagli accertamenti è emerso che la coltellata sferrata da P.M. non ha interessato organi vitali, ma ha sfiorato il cuore e il polmone del poliziotto. Nel pomeriggio di ieri è stato dichiarato fuori pericolo, ma i medici lo hanno tenuto comunque in terapia intensiva. L’aggressore è stato bloccato dai poliziotti e arrestato; dovrà rispondere di tentato omicidio. Al poliziotto, al quale i colleghi del commissariato di Civitavecchia hanno fatto arrivare messaggi di affetto e solidarietà,  va un grosso in bocca al lupo da parte della nostra redazione.

Fonte Civonline

 

Tedesco e Grasso: “Vicini all’agente accoltellato”

“Stiamo seguendo, come Amministrazione Comunale, con ansia mista a speranza l’evolversi delle condizioni cliniche dell’agente di polizia, nostro concittadino, accoltellato alcuni giorni fa a Tor Bella Monaca da un pregiudicato che stava aggredendo la moglie. La Questura di Roma ci ha informato oggi che l’uomo è ancora in terapia intensiva ma non in pericolo di vita. Restiamo comunque umanamente vicini a Yuri, alla giovane moglie Valentina e alla famiglia”. E’ quanto dichiarano il Sindaco, Ernesto Tedesco e il Vicesindaco con delega alla sicurezza, Massimiliano Grasso.



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE




  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares
  •  
    5
    Shares
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento