Pierfranco Peris (SEL): “Si deve aprire una nuova fase politica”

19 Giugno 2014

Da Pierfranco Peris (Coordinatore Circolo SEL di Civitavecchia), riceviamo e pubblichiamo.

“Sembra quanto mai opportuno successivamente al voto amministrativo, al turno di ballottaggio e agli incontri del massimo organismo dirigente di Sinistra Ecologia e Libertà di Civitavecchia, operare una serie di considerazioni iniziando ad affermare che con la caduta della giunta Tidei e la sua archiviazione, si è definitivamente conclusa un  periodo della politica non concertativa e verticistica, motivo per il quale si deve necessariamente aprire una nuova fase. Sinistra Ecologia e Libertà di Civitavecchia, che dall’ultima tornata elettorale ha visto confermato il suo dato storico di consenso, continuerà quindi ad operare con tutta la forza della qualità del proprio lavoro tecnico e politico fornito fino ad oggi, facendo tesoro dei segnali inviati dalla società locale tramite il proprio voto; continuerà utilizzando e valorizzando il proprio patrimonio culturale e politico che deve costituire una potenzialità da mantenere e rafforzare ulteriormente con l’ingresso di nuove risorse provenienti dal tessuto cittadino. Questo per mettersi nelle condizioni di “penetrare” maggiormente la società, ponendosi ancor più a contatto con i diversi differenti contesti delle problematiche locali e per attivare un lavoro politico e di programmazione, mirato unicamente alla risoluzione dei problemi che riguardano il bene comune e non interessi particolari, come fino a ieri, purtroppo, qualcuno ha invece fatto. Gli avvenimenti politici e i relativi risultati elettorali, che vedono la città guidata da un Sindaco penta stellato, oltre a costituire unicamente un segnale dell’elettorato cittadino interpretabile come voglia di “rinnovamento della politica”,  attestano la bontà dell’operato dei nostri ex consiglieri comunali che hanno avuto la lungimiranza e si sono presi la responsabilità di accelerare la fine di una pagina politica che si stava dimostrando ogni giorno di più, lontana dalle esigenze del cittadino. E’ fondamentale che , interpretando  queste esigenze, ci si ponga nella posizione di operare proposte costruttive cambiando pagina e, in questo ambito,  Sinistra Ecologia e Libertà intende sin da subito attivarsi e collaborare alla ricostruzione di un tessuto politico per il rilancio del centro sinistra, auspicando che si faccia tesoro degli accadimenti e degli atteggiamenti negativi che hanno caratterizzato la politica locale nell’ultima esperienza amministrativa. Sinistra Ecologia e Libertà intende quindi proseguire partendo dall’esperienza aggregativa insieme alle associazioni che costituivano la coalizione che ha dato l’appoggio alla candidatura a sindaco di Mauro Guerrini, per attivare un laboratorio politico che guardi con speranza ad un vero centro sinistra, che rivolto a 360° alla società al di là delle politiche di austerity, lavori per aprirsi alla società stessa nell’ottica di raccoglierne le esigenze e programmare le necessarie risposte risolutive unificanti di tutte le forze che si richiamano ai valori della sinistra e del centro sinistra. Per questo è indispensabile andare oltre ad ogni forma di potere cristallizzato, per fare in modo che la politica faccia a meno dei personalismi e si ponga effettivamente al servizio di tutti, utilizzando una auspicabile capacità di rinnovamento senza se e senza ma, questo anche per attrarre la gente alla fruizione della politica, unico e valido strumento democratico per il funzionamento delle istituzioni, anche locali; politica che, nel caso di Sel,  non può ne deve fare a meno delle esperienze umane e politiche in essa esistenti, ma che deve invece utilizzarle adeguatamente per formare ed avviare una nuova classe dirigente che sappia caratterizzarsi oltre che per lo studio, anche per la “freschezza” delle proprie idee e dei metodi politici. E’ necessario quindi, per ulteriore propulsione del nostro Partito, procedere ad un rafforzamento dei  quadri dirigenti che, sentendosi parte attiva dell’organizzazione, continuino a fare politica convinti di farsi carico unicamente di un ruolo di responsabilità e a tale proposito, il Consiglio Direttivo del Circolo Sel di Civitavecchia, ha dato mandato al Coordinatore ed alla Segreteria di dare l’avvio ad una fase riorganizzativa e di propulsione che si concluderà con una Conferenza organizzativa”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com