Duro intervento del segretario del PD, Enrico Leopardo, sulle dichiarazioni del Sindaco Cozzolino riguardanti il documento Mef del periodo 2008-2013

“Perdente su tutta la linea (Italcementi, Enel, Casa, Tasse, Lavoro, Comunali, Municipalizzate, Acquedotti, Strade…) ricorre alla foglia di fico per coprire le sue vergogne. Così il “sindaco triste” parla della relazione di un ispettore del MEF su atti dal 2008 al 2013 e ammicca, sottintende, lascia intravedere, facendo d’ogni erba un fascio. Ma naturalmente ha già passato tutto sottobanco alla stampa. Ma è cascato male. Il PD infatti non ha proprio niente da nascondere. Per questo i consiglieri comunali hanno avuto mandato di eseguire un immediato accesso agli atti per prendere visione della relazione. Tutto sarà reso pubblico e chiaro. Tutto. Nel frattempo al sindaco triste il PD ricorda che dal 2008 al 2012 i democratici erano all’opposizione e tutti i giorni contrastavano il centrodestra dai banchi della minoranza opponendosi a quella amministrazione. Lui (Cozzolino) stava ancora “studiando” o al massimo metteva su Facebook gli odiati pennacchi di fumo della centrale che ora dichiara essere solo vapore mentre non vigila sulle prescrizioni che l’Enel dovrebbe osservare e gli ha già “regalato” 10 milioni di mancati contributi”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com