Intervento del membro della segreteria PD, Dario Bertolo, riguardante il tema del lavoro, impresa ed occupazione. L’esponente democrat definisce  “imbarazzante il  silenzio della Amministrazione Comunale”.

“È cronaca recente la protesta di alcuni lavoratori di una ditta locale fuori dai cancelli della centrale Enel di TVNord. Questo dà spunto per una serie di considerazioni e di interrogativi riguardanti la realtà sia occupazionale sia imprenditoriale che la città sta vivendo in questi ultimi mesi.

Ci riferiamo ad esempio alla vertenza “Privilege Yard” con tutti i lati poco chiari riguardanti sia la proprietà sia i presunti facoltosi e nebulosi committenti delle commesse navali, alla crisi occupazionale che sta coinvolgendo il personale di Tirreno Power, alle ripercussioni a livello di imprenditoria locale derivanti dal recente cambio di proprietà della società che gestisce i tre depositi costieri ex  Italpetroli, acquisizione avvenuta nel più assoluto anonimato e in generale a tutte le criticità , difficoltà e problematiche conseguenti la ormai stagnante e duratura crisi delle aziende cittadine.

Riteniamo ormai quanto mai urgente una presa di posizione decisa che possa dare, nei prossimi tempi, un indirizzo e un riferimento a tutte le parti in causa.

Pensiamo alle aziende e le imprese locali, tutte indistintamente, le quali subiscono le metodologie più o meno trasparenti legate a logiche economiche di ribassi d’asta ormai non più sostenibile da parte di grandi utenze territoriali.

Pensiamo alle eccellenze specialistiche, in particolare del settore metalmeccanico, o delle Opere Civili e Ambientali presenti nel territorio con aziende storiche che ormai, sempre più, sono costrette a ricorrere agli ammortizzatori sociali.

Ai lavoratori che, parte debole per eccellenza, pagano sulla propria persona i tagli salariali e la precarietà derivata dalle carenze di commesse e appalti, con ripercussioni economiche drammatiche sulle famiglie e sullo stato sociale.

Alle attività commerciali e il terziario, penalizzate dalla spirale congiunturale negativa derivata dalla recessione.

Per questo il Partito Democratico di Civitavecchia, attraverso gli organi competenti della nuova segreteria di Enrico Leopardo , è determinata a dare un segnale forte.

Nelle prossime settimane saranno organizzati e indetti una serie di incontri con tutti i riferimenti locali interessati alle politiche occupazionali, nessuno escluso tra cui forze politiche, i sindacati che svolgono e ancor più saranno chiamati a svolgere un ruolo decisivo, Imprenditori, rappresentanti di categorie e organi istituzionali.

Saranno coinvolte anche le grandi utenze produttive locali, Enel compresa, con le quali cercheremo di aprire, congiuntamente alle forze sociali e politiche disponibili, un confronto costruttivo finalizzato a dare un segnale alla città e a chi attende ormai da troppo tempo un’inversione di tendenza rispetto agli ultimi difficili anni.

Daremo voce a tutte le organizzazioni e le associazioni di cittadini che in questi ultimi mesi hanno sostenuto una difficile battaglia per le problematiche sociali e occupazionali, purtroppo spesso isolata.

In questo contesto, invitiamo anche l’attuale Amministrazione Comunale a rivedere le proprie posizioni oltranzistiche nei confronti dei grandi gruppi energetici  presenti nel territorio, e più in generale alla ormai evidente incapacità di confrontarsi con le problematiche sociali e produttive, causata anche da un’ immobilismo cronico dovuto sia dalla inadeguatezza nel gestire una macchina amministrativa complessa come quella del Comune di Civitavecchia, ma anche per una cieca ideologia che da tempo ha fatto perdere i contatti con le realtà e le difficoltà del territorio.

Come forza progressista, crediamo nel confronto, anche aspro ma purché costruttivo e soprattutto, adesso più che mai, finalizzato ad affrontare un argomento importante come quello occupazionale e lavorativo che rischia di diventare, in un ormai prossimo futuro, elemento destabilizzante della società civile”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com