Pastorelle, si rinnova la tradizione: tanti gli appuntamenti

11 Dicembre 2019
Condividi

Natale, tempo di pastorelle. E quindi di tradizione. In prima linea, come sempre, Polisportiva Uliveto e associazione La Pastorella, con il maestro Marco Manovelli, Angelo Lucignani e Fondazione Cariciv impegnati a non disperdere queso prezioso patrimonio. Tanti gli appuntamenti in programma. “Il 18 dicembre – come spiegato dal maestro Manovelli – saranno 250 gli alunni delle 11 classi elementari della scuola Don Papacchini ad esibirsi alla chiesa di San Gordiano, in due turni. Il 22 dicembre alle 11.30, insieme alla Croce Rossa, la pastorella Pino Cannizzaro porterà sorrisi in ospedale, intonando canti natalizi nei corridoi e nelle stanze dei vari reparti. E poi il 23 dicembre, dalle 20.30, il tradizionale appuntamento in Cattedrale, grazie alla sensibilità del vescovo monsignor Marrucci e di monsignor Cono Firringa, e per le strade della città”. La pastorella, come confermato poi da Angelo Lucignani, “è una tradizione musicale, con Civitavecchia, tutta – ha spiegato – che scende in strada per fare musica, dopo settimane di prove in ogni angolo. E quest’anno anche l’Adamo parteciperà con una propria pastorella, in occasione dei suoi vent’anni, con i volontari silenziosi dell’associazione che per una volta mostrano il loro volto e si mettono in prima fila cantando”. Una tradizione che, anche quest’anno, ha trovato il sostegno della Fondazione Cariciv. “Teniamo molto alla notte delle pastorelle – ha spiegato il presidente Gabriella Sarracco – che conclude un percorso fatto di tanti appuntamenti nel segno della musica, della tradizione e della solidarietà”.

Fonte Civonline

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo





Condividi

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo