pasquino

Pasquino: “La legge”

1 Marzo 2018
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Che fanno sti signori cor mantello?

Dovrebbero guardà chi ce fa danno

E corpì tante cose che nun vanno,

Invece de giocà a nasconnarello.

Ve devo confessà che me ce danno:

Nun se pò corpì sempre er poverello,

Esse ‘na vorta lupo e n’antra agnello,

Seconno chi se trova nell’affanno.

C’è puro chi po’ fa quello che vole

Senza che je se move l’eccezione,

La legge lui ce l’ha sotto le sole

E trova sempre quarche protezzione,

Ar punto che pò dì puro a parole

Che er codice adè solo per cojjone.

Pasquino dell’OC



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •