pasquino

Pasquino: “La latrina”

9 Giugno 2017

Tempo di lettura: < 1 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

Un tempo se chiamava la marina,

La gente adera proprio assai ammirata,

Ce se faceva quarche camminata,

Respiranno aria pura la matina.

 

Ce se passava puro la serata.

Quarche coppia sedeva assai vicina,

Scambianno ‘na carezza e ‘na moìna,

Quarch’artra se teneva assai avvinghiata.

 

Insomma adera proprio una ficata.

Ma mo vallo a vedé che te combina

Er grillino co’ tutta la brigata,

Monnezza, erbacce, tutto adè in ruvina,

Nun ce poi manco fa’ ‘na passeggiata

E’ diventata proprio ‘na latrina.

 

Pasquino dell’OC

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa







WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo