antemurale2

Il buon “Pasquino” è tornato di nuovo in azione. Nella notte l’anonimo “burlone” civitavecchiese è entrato in azione all’Antemurale dove ha sigillato metaforicamente, con tanto di catene di cartone e lucchetto, uno degli enormi blocchi di cemento che impediscono la completa fruizione di uno tratti più amati dai civitavecchiesi. Una provocazione che ha, come in precedenza, colpito nel segno per riportare alla ribalta l’assurda chiusura di quel tratto di litorale e cosa ancor più grave nel più completo silenzio delle autorità. Una zona espropriata con forza ai civitavecchiesi dall’Autorità Portuale. “Un segnale – ha commentato Pino Ibelli, autore degli scatti – che dovrebbe essere recepito dagli amministratori per dare tutto l’antemurale ai civitavecchiesi”   

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com