asl roma 4

Il 2 Aprile X giornata mondiale per la consapevolezza dell’Autismo

30 Marzo 2017

Il 2 Aprile 2017, si svolgerà la X giornata mondiale per la consapevolezza dell’Autismo, l’Azienda Sanitaria Locale Roma 4 raccolglie l’impegno per “ABBATTERE INSIEME LE BARRIERE PER L’AUTISMO”.
Dalle ultime stime, un bambino su 68, in alcuni casi anche in forma molto lieve, soffre di sindrome dello spettro autistico, un dato cresciuto di 10 volte negli ultimi 40 anni. Tuttavia non esistono farmaci in grado di curarlo e le famiglie spesso vivono in condizioni di isolamento e mancata assistenza. Per questo, come ogni anno, il prossimo 2 aprile, alcuni dei monumenti più importanti del mondo, dall’Empire State Building di New York al Cristo Redentore di Rio de Janeiro, si tingeranno di blu, il colore scelto dall’ONU per l’autismo. In Italia, ha spiegato il sottosegretario alla Salute Davide Faraone, “l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci) ci aiuterà a far diventare blu tutti i principali monumenti e piazze delle nostre città”. A Roma “ad esempio, saranno illuminati il Quirinale e Palazzo Montecitorio”.
La ASL Roma 4 aderisce all’iniziativa e fa un bilancio delle attività svolte nel 2016 dedicandosi anche alla programmazione delle attività di questo anno. Oltre ad assicurare le attività cliniche a favore degli utenti che sono cresciuti da 84 a oltre 200 in sei anni, è stato portato a regime il Centro di riferimento regionale per l’Autismo e l’ADHD, di via Calisse a Civitavecchia che ha fatto una diagnosi specialistica precoce, nel nostro territorio, per ben 65 bambini. Sono stati realizzati numerosi progetti fra i Servizi sanitari e la Fondazione CARICIV e il Privato Sociale, con la partnership e il relativo contributo degli stessi.
Trai progetti di maggior rilievo ci sono quello sull’inclusione sociale e lavorativa e quello sulla velaterapia. La Asl Roma 4 ha inoltre organizzato due corsi di formazione ECM, rivolti agli Operatori sanitari aziendali, privati e ai Docenti che hanno coinvolto oltre cento persone.
E’ stato fatto un incontro dell’Osservatorio sull’Autismo sui LEA (Livelli Essenziali di Assistenza)ora previsti per questo disturbo. A questo proposito il Dott. Giuseppe Quintavalle, Direttore Generale della ASL RM 4, sottolinea come: “A Seguito dell’approvazione della Legge 134/2015 sull’Autismo e all’emanazione dei nuovi LEA, l’Azienda pone l’attenzione sulla necessità di una riorganizzazione delle risposte fin’ora erogate, con l’introduzione di nuove prestazioni e di modalità organizzative che tengano conto dei soggetti presenti nella popolazione. Penso, oltre alle cose già fatte, alle impellenti necessità che rappresentano i familiari di avere la possibilità di accedere a Progetti Assistenziali Individualizzati, in età evolutiva ed adulta, e disporre di attività riabilitative per le disabilità che, nei casi più gravi, se non affrontate puntualmente, ad esempio in Centri Diurni condivisi con i Comuni, possono esitare in una vera e propria esclusione sociale. Noi siamo pronti a lavorare per abbattere le numerose barriere che affliggono queste persone e le loro famiglie, per questo utilizziamo le reti socio-sanitarie e stiamo definendo e proponendo nuove risposte più agili, efficaci e sostenibili economicamente.”
Il 2017 si prefigura così come un anno di iniziative concrete a favore del Autismo. Per il 2 Aprile la ASL Roma 4 ha patrocinato un importante evento che si svolgerà nel nostro territorio. L’Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici, sezione Regione Lazio, ha organizzato una intera giornata nel Comune di Ladispoli a piazza Rossellini dalle ore 10 alle 17. L’evento è sviluppato come spazio di incontro, conoscenza ed anche di festa per i ragazzi, i familiari e tutti i Cittadini che vogliono partecipare. Un gruppo di volontari di ANGSA Lazio distribuiranno volantini dell’associazione e saranno disponibili a parlare della sindrome e delle difficoltà che le persone con autismo e le loro famiglie vivono quotidianamente.
I volontari regaleranno palloncini “BLU” e insegneranno ai più piccoli a fare sculture con i palloncini modellabili.
Da tutta la Regione confluiranno sul Comune di Ladispoli tante persone per riaffermare che sull’Autismo si deve e si può fare di più e meglio.

 

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com