Un secco no ai parcheggi a pagamento al Tribunale e nello stesso tempo l’allarme su una Giustizia che a Civitavecchia rischia veramente il collasso. Molte le problematiche affrontate durante l’assemblea degli iscritti ad Avvocatura Indipendente per la Giustizia a cui ha preso parte anche il delegato alla Giustizia del Comune di Civitavecchia avvocato Fabrizio Lungarini e il presidente del Coa di Civitavecchia avvocato Paolo Mastrandrea.

Una riunione affollata in cui, come detto, sono stati affrontati diversi temi tra cui quello piuttosto attuale, di una possibile trasformazione del parcheggio del tribunale a pagamento.

“E’ un’ipotesi – ha commentato il presidente dell’associazione, avvocato Antonio Maria Carlevaro – che rispediamo al mittente. Il Tribunale e lo stesso ospedale sono luoghi dove i cittadini e non solo vanno non certo per divertimento o per trascorrere ore del proprio tempo libero.

Ci opporremo con tutte le nostre forze a questa soluzione prospettata”. Un no convinto ai parcheggi a pagamenti ma nello stesso tempo anche l’ennesimo allarme per lo stato della giustizia della città, tra personale carente e problemi strutturali come quello dell’Ufficio del Giudice di Pace. Su proposta del delegato alla Giustizia Lungarini, l’assemblea ha votato un ordine del giorno con cui sarà richiesto alla Giunta un consiglio comunale aperto o un tavolo istituzionale per  discutere del grave stato in cui versa la macchina della Giustizia in città.

“Una situazione impossibile – continua l’avvocato Carlevaro – dove cancellieri sono costretti a fare l’impossibile così come gli ufficiali giudiziari, con ovvie ricadute sul funzionamento non solo dei processi civili e penali ma anche della più semplice attività di cancelleria. Tale sofferenza aumenterà con il prossimo trasferimento del tribunale di Bracciano e dell’ufficio del Giudice di Pace sia di Bracciano che Fiumicino”. Proprio sul Giudice di Pace è stata lanciata la proposta di un possibile trasferimento degli attuali uffici di via dei Colli a Villa Albani, in attesa  della possibile costruzione di una costruzione apposita. “Sarebbe l’ideale vista la vicinanza con gli altri uffici giudiziari – conclude Carlevaro – e consentirebbe anche un risparmio di denaro pubblico non indifferente, ma bisogno agire in fretta”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com