Nuovi strumenti contro la corruzione, in grado di elevare ancora di più il livello di trasparenza nei procedimenti decisionali. Sono quelli di cui si doterà a partire dal prossimo settembre la Regione Lazio e che nello specifico prevedono – come annunciato questa mattina dal presidente Zingaretti – nuove regole per la composizione delle commissioni di gara (i commissari verranno sorteggiati in un apposito albo), gare telematiche (ogni passaggio sarà tracciato e le offerte si faranno on line) e il “Patto di integrità con i fornitori”. Quest’ultimo consiste in un accordo tra la Pubblica amministrazione e le imprese che, se violato, porta all’esclusione dell’impresa dall’albo dei fornitori. Siamo di fronte, in sostanza, a dei mezzi che aumenteranno sempre di più la certezza e la legalità, pensati a garanzia del cittadino.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com