asp enel logo

Pallavolo, Asp si dimette il presidente Antonio Spirito

15 Dicembre 2015
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di lettura: 2 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

Antonio Spirito, Presidente della Asp,  ha annunciato le sue dimissioni al termine della gara di sabato sera tra la prima squadra e il Pomezia. Al termine di un’assemblea societaria tenutasi venerdì sera, Spirito  ha deciso di lasciare spazio ad una persona che abbia maggiori capacità dal punto di vista manageriale e imprenditoriale.

“Ho rassegnato le dimissioni, e l’ho fatto per il bene della società. Il mio mandato sarebbe scaduto a novembre 2016, ho deciso di anticipare i tempi con l’obiettivo di permettere a qualcuno più bravo di me di provare a migliorare le cose, soprattutto attraverso il reperimento di risorse. Credo di essere stato bravo a livello di coordinamento ma ho avuto qualche difficoltà a trovare nuovi fondi. Ovviamente mi dispiace, ma più che a me, penso alla società”. Nonostante le dimissioni siano state firmate, Antonio Spirito rimarrà il numero uno dell’Asp finché non sarà eletto il nuovo presidente, come previsto dal regolamento delle società dilettantistiche. “Cercheremo di dare il nuovo nome – continua Spirito – nel più breve tempo possibile. Soluzione interna? Non la escludo, ma credo che ci sia bisogno di energie nuove provenienti dall’esterno. Io comunque, anche se non più con la carica di presidente, rimarrò all’interno dell’Asp”. Una decisione, quella di Spirito, che ha colto un po’ di sorpresa la stessa assemblea ma anche l’allenatore dell’Enel Asp Fabio Cristini. “Abbiamo provato in tutti i modi a fargli cambiare idea – ha affermato l’ex presidente Giancarlo De Gennaro – ma purtroppo non ci siamo riusciti. Per venerdì abbiamo programmato un’assemblea straordinaria anche se non credo che ci saranno novità già questa settimana. Abbiamo già un nome che però non ha ancora sciolto le riserve. Ci servirebbe un personaggio come Ernesto Mojoli, in grado cioè di indirizzare sulla società le risorse legate alla propria rete commerciale. Cerchiamo quindi all’esterno – continua lo storico dirigente rossoblu – la soluzione interna resta l’ultimissima spiaggia. Facciamo comunque tanti complimenti a Tonino per il lavoro che ha svolto. La sua attività è stata fondamentale in questi anni”.

 

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa






Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo