pignatelli

Pallavolo. Margutta e Cv Volley, domenica importante. La Mama Cafè sfida la capolista

24 Gennaio 2016
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Una domenica importante per le squadre civitavecchiesi che partecipano al campionato di serie D femminile. Iniziamo dal Civitavecchia Volley che sarà la prima a scendere in campo alle 18,30 contro la capolista Sigger Viterbo. Al  “Marconi” la squadra allenata da Alessio Pignatelli va a caccia del risultato prestigioso, dando quindi seguito al successo di sette giorni prima. Una gara sicuramente non facile considerando il valore dell’avversario ma le rossonere hanno la ghiotta possibilità di dare una sterzata alla propria stagione. Con un orecchio alla gara del Marconi, la Margutta Asp vuole il riscatto affrontano alla “Corsini – La Rosa” la Virtus Roma, con inizio issato alle 19. Match sulla
carta ampiamente alla portata delle rossoblu che vogliono assolutamente dimenticare il passo falso di sabato scorso a Viterbo e riprendere il cammino, per mantenere ben saldo il primo posto. Gara facile, guardando la classifica ma il tecnico Mauro Taranta invita tutti alla massima concentrazione.
“Dovremo essere bravi a rendere la partita facile – ammette – scendendo in campo con la dovuta determinazione.
La sconfitta di Viterbo? Dobbiamo guardare avanti, la stagione è ancora lunga”.

Dalla D femminile a quella maschile, con la Mama Cafè che è attesa domani alle 16 sul campo della capolista Volley Fiumicino. Una gara non facile ma i rossoblu sono pronti a vendere cara la pelle, per portare a casa un risultato positivo per la classifica e il morale del gruppo.

 





  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo