margutta-asp

Pallavolo. La Margutta Asp a caccia della vittoria

16 Aprile 2016
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Serie D femminile. Le rossoblu vogliono blindare il primo posto. Cv Volley in casa contro il Marconi Stella.
Un altro fine settimana importante per le squadre civitavecchiesi che prendono parte ai campionati di serie
D maschile e femminile. Iniziamo dalla D maschile, con la Mama Cafè che torna davanti al pubblico amico per affrontare, oggi, il Volley Team Monterotondo, con inizio fissato per le 18,30. I rossoblu di Gabrielli cercano il riscatto dopo la sconfitta di sette giorni fa, per riprendere il cammino interrotto e continuare la marcia di avvicinamento ai playoff. Eretini che sono al secondo posto e lottano per il primato: insomma una gara difficile ma che si annuncia di
grande spessore. Scenderanno in campo tutte domani le due compagini di serie D femminile. Iniziamo dalla capolista Margutta Asp che alle 18 è attesa sul campo del Civitacastellana, squadra che viaggia a metà classifica. Una gara comunque da affrontare con attenzione, come ammette il tecnico Mauro Taranta.
“Match da affrontare con determinazione – ammette – da qui al termine del campionato saranno finali, dove sarà importante continuare sulla strada tracciata ino a questo momento”.
A caccia del riscatto il Civitavecchia Volley che, alle 18,30 sul taralex del “Marconi” riceve la visita del Marconi
Stella. Gara interessante in chiave playoff per le rossonere di Pignatelli che vogliono continuare ad inseguire
il sogno playoff: ma contro le romane non sarà facile.

 


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo