Pallavolo. Di Remigio torna alla Tirreno Power

30 Gennaio 2013

Milo Di Remigio è il nuovo tecnico della Tirreno Power. Un breve incontro fra il Presidente Antonio Arena, il Direttore tecnico Giancarlo de Gennaro ed il tecnico stesso, è stato sufficiente a sancire l’accordo.Le coordinate dell’accordo sono semplici:Di Remigio dovrà terminare la stagione con 2 obiettivi: continuare la crescita delle giovani e delle giovanissime che compongono la squadra, obiettivo questo mai interrotto in questi anni e mesi e dovrà tentare di riportare motivazioni ad un gruppo che negli ultimi tempi sembra averne perse.”Pensiamo di aver riportato a casa un ottimo tecnico” afferma il numero uno della Tirreno Power Arena, “dopo la scelta di de Gennaro, abbiamo pensato subito ad una tecnico locale; Milo in questi anni ha ben fatto sia con noi che lontano da noi, tornerà con un patrimonio di conoscenze che arricchiranno ulteriormente le nostre competenze”.Sulla stessa lunghezza d’onda il Direttore tecnico de Gennaro ” già in estate a Milo avevamo offerto due gruppi giovanili ai quali teniamo molto, voleva ancora prendersi del tempo, ora che è di nuovo pronto alla sfida del campo è giusto che lo faccia con noi. Con me, per colpe che sono pronto a prenderm tutte o in parte, non è certo questo ciò che conta ora, le motivazioni erano calate molto, oltre al risultato, mai unico obiettivo per un gruppo come il nostro, il rischio che tale stanchezza potesse contagiare le giovanissime stava diventando alto, un buon Direttore tecnico doveva agire.”La classifica – continua de Gennaro – è analoga allo scorso anno, per cui la salvezza, con vigore rinnovato, non è impossibile. Indipendentemente dal risultato noi vogliamo comunque che Milo lavori con noi a lungo”.”Tornare ad allenare con l’ASP mi ha procurato stati d’anino piuttosto intensi” attacca il nuovo tecnico “soddisfazione e gratitudine per aver creduto nelle mie capacità, sostituire un tecnico preparato come Giancarlo sarà senz’altro impegnativo, orgoglio per entrare in una squadra riconosciuta nell’ambiente come fra le migliori del Lazio, e tanta tanta voglia di lavorare per dimostrare quello che valgo; eredito un gruppo di grande talento che non ha il risultato fra i suoi obiettivi obbligatori, ma fra i miei primi impegni ci sarà quello di convincere le ragazze che la salvezza, lavorando sodo, è alla loro portata”.

 
 
 
 
 
 
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com