Pallanuoto. Tirrena più forte anche delle avversità

14 Aprile 2013

Successo in una giornata più complicata del previsto per la Tirrena nella prima giornata di ritorno del campionato di serie B (girone 3). Attesa in terra sarda dal fanalino di coda Promosport, la formazione bluceleste è scesa in acqua dopo una serie di peripezie. La gara infatti era prevista alle 14,30 ma è stata spostata di due ore perché l’aereo su cui viaggiavano i civitavecchiesi ha trovato difficoltà nell’atterraggio per via del forte vento, che ha costretto il pilota a fare rotta verso Alghero. Da qui poi lo spostamento via terra verso il capoluogo sardo, ma nel frattempo la piscina Terramaini non era più disponibile e le due formazioni si sono dovute affrontare in quella scoperta (la “Maxia”). La splendida giornata di sole ha contenuto i disagi, ma la Tirrena ha faticato – ovviamente – ad entrare in partita. La Promosport ha provato ad approfittarne partendo forte, ma poi via via il sette civitavecchiese ha saputo far valere il suo maggior spessore tecnico e ad imporsi 11-8. Con questi tre punti la Tirrena si tiene a debita distanza dalla zona play-out, è addirittura a +8 sul Bustino terz’ultimo (deve giocare con i Black Sharks, pronostico sfavorevole) e  sembra che la salvezza possa essere a portata di mano con anticipo, anche se il calendario non è certo morbido. Notizie non soddisfacenti invece per la Promosport: è ancorata sempre all’ultimo posto con i cugini della Cagliaritana con sette punti di distanza dalla zona salvezza. Sabato prossimo due impegni proibitivi per le due squadre: la Tirrena attende l’Acilia mentre la Promosport va a Latina attesa dalla Rari Nantes.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com