Solo poche ore di meritato riposo per i rosso celesti della SNC Enel Civitavecchia che già sabato prossimo 6 luglio scenderanno in acqua alla piscina Scandone di Napoli per giocarsi la promozione in serie A1. Entusiasmo alle stelle nel team civitavecchiese dopo la bella vittoria esterna di Trieste, subita ben festeggiata restando la notte nel capoluogo giuliano per i problemi di transfert, che ora vede all’orizzonte avvicinarsi il traguardo dell’immediato ritorno nella massima serie del campionato italiano di pallanuoto. Resta solo la Canottieri Napoli tra la SNC Civitavecchia e la serie A1:l’avversario più duro, quello previsto anche alla vigilia, con i giallo rossi del molosiglio napoletano incapace di vincere contro i civitavecchiesi nelle due sfide della prima fase, visto che nei 2 confronti diretti la SNC ha vinto in casa e pareggiato a Napoli.

“I ragazzi hanno fatto una grandissima partita –commenta coach Marco Pagliarini – hanno reagito con determinazione al momento difficile della partita, quando ci siamo trovato sotto di due reti, recuperando subito e trovando poi l’affondo decisivo ritornando a nostra volta in vantaggio:tutti hanno dato il massimo e tutti hanno giocato con la giusta tranquillità attenendosi a quanto avevamo preparato nel poco tempo a disposizione tra gara 2 e la sfida di sabato.

Ma appena terminata la gara di Trieste –  conclude il tecnico civitavecchiese – tutta la squadra ha pensato subito alla sfida con la Canottieri Napoli, ben decisa a conquistarsi questa promozione”.

Un raggiante Alessandro Calcaterra ci conferma questo particolare: “Felicissimi di aver conquistato la finale ma ora andremo a Napoli decisi a vincere per riportare Civitavecchia in A1: società, pubblico e noi giocatori lo meritiamo. Sarà durissima, ma sono fiducioso, siamo al top della nostra condizione fisica e contro i napoletani sappiamo come giocare per batterli.

Ormai ci siamo! In 8 giorni ci giochiamo tutto per la promozione!”.

Serrata quindi la preparazione da parte dello staff tecnico in vita di gara 1 di sabato, l’infermeria è abbastanza libera con solo qualche contrattura da risolvere per il fisioterapista Stefano Iacomelli.

In casa Canottieri Napoli nessuno ha ancora il coraggio di pronunciare quella parola che si chiama “promozione” o solamente “A1”. Civitavecchia, un avversario forte e per alcuni versi scorbutico, ma che comunque bisogna battere per conquistare la promozione. Di questo ne è convinto innanzitutto Paolo Zizza, l’allenatore dei giallo rossi che dice: “A questo punto un avversario vale l’altro. Il Civitavecchia lo conosciamo, perché era nel nostro girone e lo abbiamo incontrato già due volte ottenendo una sconfitta ed un pareggio. Questo ci fa essere ancora più coscienti di trovarci contro un avversario difficile che punta al nostro stesso traguardo. Anzi – continua Zizza – i laziali erano una delle formazioni che alla vigilia era data per favorita mentre noi abbiamo disputato un torneo al di sopra delle nostre aspettative. Sarà comunque una bella sfida e speriamo che alla fine saremo noi a festeggiare”.
Prima partita in programma sabato prossimo alla piscina Scandone (ore 20), ritorno a Civitavecchia al PalaGalli mercoledì 10 (ore 21) ed eventuale gara tre sabato 13 sempre a Napoli.

Per i tifosi è stato organizzato un pullman al prezzo simbolico di 5 euro che partirà sabato alle 15 da largo Galli. Per le prenotazioni ci si può rivolgere alla società rossoceleste al circolo di largo Galli.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com