Tutto facile per la Snc Civitavecchia che vince per 15 a 2 la gara interna con la 7 Scogli Siracusa.

Questi i parziali di gioco: 4-0; 4-1; 3-0; 4-1

SNC CIVITAVECCHIA: Visciola, Muneroni 1, Iula 1, Chiarelli 1, Zanetic 1, Calcaterra 1, Minisini, Caponero 1, Romiti 2, Castello 1, Checchini 3, Muneroni 1, Morachioli 2. All. Marco Pagliarini
CC 7 SCOGLI: Cozzolino, Colasanto, Polifemo 1, Motta, Melluzzo, Giacoppo, Migliore, D’amico, Melluzzo, Denaro, Michalko, Bernaudo 1 (1 rig.). All. Baio
Arbitri: Guarracino e Piano
Note: parziali 4-0, 4-1, 3-0, 4-1. Superiorità numeriche NC Civitavecchia 6/10, CC 7 Scogli 0/7 + un rigore. Spettatori 300 circa

Un’ottima prestazione corale permette alla NC Civitavecchia di battere 15-2 la CC 7 Scogli. Il miglior marcatore della sfida è Checchini con tre gol. I padroni di casa chiudono il primo periodo in vantaggio 4-0 grazie alla doppietta prorpio di Checchini e i gol di Romiti e Morachioli. I laziali incrementano il vantaggio nella seconda frazione portandosi sull’8-1: Bernaudo segna l’unica rete dei siciliani prima dell’intervallo di metà gara. Nel terzo periodo la squadra di Marco Pagliarini allunga ancora portandosi sull’11-1 con Romiti, Muneroni e Caponero. L’ultimo tempo è un’altra goleada: 4-1 per la squadra di Civitavecchia, oggi incontenibile.

 

NUOTO CATANIA-WATERPOLO BARI 14-9

NUOTO CATANIA: Pellegrino, Catania, Maiolino, La Rosa 2, Sparacino, Ferlito, Torrisi 5, Condemi, Kacar 1, Privitera 4, Russo 1, Stojcic 1, Graziano. All. Dato
WATERPOLO BARI: Tramacera, Gregorio, Sassanelli 2, Scamarcio, Provenzale 2, Nosovic, Padolecchia, Santamato 3, Di Pasquale 1, Palmisano, De Bellis, Patti, Matera 1. All. Risola
Arbitri: Baretta e Paoletti
Mote. parziali 2-2, 4-3, 5-0, 3-4. Superiorità numeriche Nuoto Catania 4/8 e Waterpolo Bari 1/9. Nessuno è uscito per limite di falli. Spettatori 150 circa

La Waterpolo Bari comincia meglio, si porta avanti di due gol con Di Pasquale e Sassanelli, ma il Catania torna subito in parita e pareggia il conto con Torrisi e Kacar. In equlibrio anche il secondo tempo che Catania chiude col minimo vantaggio. Il terzo tempo è decisivo: Catania segna perentoriamente cinque gol, tre con Privitera, e Bari sembra frastornato. Nei minuti conclusivi i pugliesi tornano ad affacciarsi davanti alla porta di Pellegrino con maggiore lucidità e pericolosità; il gap da recuperare è ampio ma la tripeltta di Santamato rende la sconfitta meno pesante.

RN FROSINONE-TELIMAR 7-8

RN FROSINONE: Lanotte, Carchiolo 3 (1 rig.), Salvatori 1, Bardella, Onida, Perazzetti, Spinelli 3, Ceccarelli, Vitale, Manzo, Murro, Carnevali, Vespa. All. Lorenzini.
TELIMAR: Serrentino, Lisica 1, Galioto 3, Di Patti 2, Lo Dico, Geloso, Giliberti, Geloso, Lo Cascio, De Caro, Fabiano 2, Di Maio, Sansone. All. Schimmensi.
Arbitri: Marongiu e Minelli.
Note: parziali 2-2, 0-2, 2-3, 3-1. Uscito per limite di falli Lisica (T) nel quarto tempo. Espulso per brutalita Lo Cascio (T) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Frosinone 2/8 + un rigore realizzato e Telimar 2/8. Spettatori 100 circa.

La Telimar di Palermo passa a Frosinone e conquista i tre punti che gli permettono di raggiungere il terzo posto in classifica, insieme al Campolongo Hospital Salerno, battuto dalla Roma. I padroni di casa conquistano la prima palla e vanno a segno con Salvatori in superiorità dopo appena 27″. Il Palermo ribalta il risultato con Galioto e Lisica; Spinelli riporta il risultato in parità. Torna a segnare Telimar che allunga il passo e si porta sul +3; nei seguenti 13 minuti le formazioni segnano rispettivamente tre reti ciascuna non cambiando di fatto il risultato. La squadra di Lorenzini rientra in scia e si porta a -1 a tre minuti dalla sirena con Spinelli e Carchiolo; Fabiano mette al sicuro al riparo Telimar. La rete di Carchiolo del Frosinone a 40 secondi dalla fine non basta per raggiungere gli ospiti.

ROMA NUOTO-CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO 15-5

ROMA NUOTO: De Michelis, De Robertis, Faraglia, Fiorillo, Panerai 4, Navarra, Spione 3, Moroni 1, Lapenna 2, Setka 2, Africano 1, Letizi 1, Faiella 1. All. Fiorillo Mario
CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Noviello, Fortunato, Maras, Migliaccio, Pasca Di Magliano 2, Ingrosso, De Luce, D’angelo, Gallozzi, Parrilli, Saviano 1, Pica 1, Scotti Galletta 1. All. Citro
Arbitri: Lo Dico e Centineo
Note: parziali 4-3, 4-0, 4-1, 3-1. Usciti per limite di dalli Navarra (R) e Maras (S) nel terzo, Setko (R) e Gallozzi (S) nel quarto tempo. Superiroità numeriche. Roma 7/11 e Salerno 4/16. Spettatori 250 circa

POL MURI ANTICHI-LATINA PALLANUOTO 12-13

POL MURI ANTICHI: Jurisic, Scebba, Castagna 2, Reina 1, Mulcahy 2, Cassarino, Scire’ 2, Vinci, Belfiore 1 (1 rig.), Indelicato 1, Paratore 1, Muscuso 2, Gangi. All. Puliafito
LATINA PALLANUOTO: Bonito, Simeoni 1, Mattiello, Schettino, De Bonis, Falco, Mellacina, Priori 2, Parisi 3, Sabioni 3, Aiello 3, Barberini 1, Marini. All. Tofani
Arbitri: Gomez e Rotunno
Note: parziali 2-2, 2-4, 2-4, 6-3. Speriorità numeriche Muri Antichi 3/13 e Latina Pallanuoto 3/8. Spettatori 350 circa

Le triplette di Parisi, Sabioni e Aiello consentono al Latina di superare 13-12 la Polisportiva Muri Antichi e tornare a casa con tre punti perziosi. Il primo tempo si conlude 2-2: i padroni di casa vanno avanti con Scirè e Paratore ma si fanno rimontare dai gol di Aiello e Priori. Gli ospiti passano a condurre nella seconda frazione grazie alla doppietta di Aiello e alle reti di Parisi e Priori; per la squadra di Puliafito a segno Mulcahy e Muscuso. Nella terza parte di gara permette i laziali allungano fino al 10-6. Serve a poco la generosa rimonta siciliana nel quarto tempo. Vince Latina di misura, applausi per i Muri Antichi.

TGROUP ARECHI-ROMA 2007 ARVALIA 15-8

TGROUP ARECHI: Busa’, Luongo 4, Giordano, Esposito 1, Lobov 4, Esposito 2, Busa’, Iannicelli, Lanfranco, De Rosa 1, Spinelli, Massa 3, Ferrigno. All. Grieco
ROMA 2007 ARVALIA: Rossi E,, Sebastiani, Mazzi 2, Re 1, Di Santo 1, Ferrante 2, Sacco, Sebastiani 1, Spiezio 1, Accorsi, Gilardi. All. Bevilacqua
Arbitri: Schiavo e Fusco
Parziali 3-2, 4-3, 5-2, 3-1
Spettatori 200 circa; la Roma Arvalia iscrive a referto 11 giocatori;superiorità numeriche Arechi 6/12, Roma 3/5; usciti per limite di falli nel secondo tempo Re (R) e nel terzo tempo Giordano (A).

La squadra di Grieco conduce fin dall’inizio e vince senza troppa fatica. L’equilibrio dei primi due tempi, più nel gioco che nel risultato (7-5), viene interrotto definitivamente dall’Arechi nel terzo periodo. Nel quarto il divario aumenta e i salernitani sanciscono il risultato evidenziando il netto divario con gli ospiti. Mattatori della partita Michele Luongo e Lobov, entrambi con 5 gol.

 

Classifica

ROMA NUOTO 15
NUOTO CT 12
LATINA PALLANUOTO 10
TGROUP ARECHI 10
TELIMAR 9
CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO 9
WATERPOLO BARI 7
NC CIVITAVECCHIA 7
RN FROSINONE 6
CC 7 SCOGLI 1
ROMA 2007 ARVALIA 1
POL MURI ANTICHI 0

 

 

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com