01palla-pallanuoto

Pallanuoto. Inizia la stagione

12 Settembre 2014

Dopo tanto parlare ecco che arriva anche per la SNC Enel Civitavecchia il momento di ricominciare la stagione agonistica: un inizio sicuramente soft visto che del campionato di A2 maschile di pallanuoto in federazione ancora neanche se ne parla con i “federali” tutti presi con la serie A1 che invece inizia il 3 ottobre prossimo: la A2  dovrebbe iniziare come sempre nella prima settimana di dicembre od al massimo a fine novembre. Risolto, almeno in maniera temporanea, il problema dello stadio del Nuoto: i dirigenti rossocelesti iniziano a programmare la prossima stagione agonistica con il raduno, fissato per lunedì, della prima squadra e poi a seguire tutte le altre componenti del settore giovanile E’ certo che però il primo vero e proprio allenamento agli ordini di coach Pagliarini ci sarà solo 7 giorni dopo e cioè lunedì 22. E la squadra? Alla fine l’unico ex sicuro sarà Zimonjic, volato a Monza sia come capo allenatore del settore giovanile che come giocatore, visto che poi alla fine Romiti ha confermato la sua presenza e che i “senatori” civitavecchiesi alla fine dovrebbe esserci tutti con l’inserimento di 4/5 ragazzi under 17 tra cui Butok, Ieno, Di Grazia ed Accorsi insieme ai 94 Pucci, Pimpinelli e Iula.

ZANETIC

– Capitolo a parte  il “caso” Zanetic, lo straniero della SNC: “Avendo dato la sua adesione al progetto SNC è stato regolarmente convocato – conferma Simone Feoli – visto che potendo confermare solo uno tra lui e Zimonjic, abbiamo puntato su di lui. Se non si presenterà a Civitavecchia verrà deferito in federazione”. Fin qui le parole del vice presidente Feoli che aggiunge: “Detto questo ad ogni modo non ci mancano certo le offerte di bravi ed interessanti giocatori stranieri che stiamo iniziando a valutare nel caso ci fosse la “rottura” con Ivan. Per il capitolo straniero c’è tempo fino alla settimana prima dell’inizio del campionato e valuteremo con calma la questione. Ora dobbiamo pensare di risolvere il rapporto come le altre società (Coser e Centuccellae) per l’utilizzo degli spazi acqua dello stadio, visto che non ci sono più i soldi del Comune a far fronte ai costi sostenuti per le ore concesse alle due società civitavecchesi”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com