snctrieste4

La Snc Enel è viva. I rossocelesti questa sera al PalaGalli hanno battuto a fatica il Trieste per 12-10 trascinati da uno scatenato Djogas (5 reti) ed hanno pareggiato il conto nella serie di semifinale (sabato alle 19 la decisiva gara 3 di nuovo a Trieste). Partita ostica come all’andata con i civitavecchiese che sono partiti anche questa volta meglio degli ospiti con la doppietta iniziale di Gianluca Muneroni per il 2-0. Poi come spesso capita un passaggio a vuoto della Snc, tante le disattenzioni difensive nel primo quarto, ha permesso al Trieste di infilare tre reti in rapida successione per il vantaggio ospite (2-3) alla prima sirena. Tanti errori invece nel secondo quarto con le due squadre in enorme difficoltà in attacco. Ci pensa Djogas, fino a quel momento in ombra, a firmare su rigore il 3-3 che resiste fino all’intervallo. Al cambio di vasca è un botta e risposta continuo tra Trieste e Snc con Rinaldi, Simeoni e Djogas che replicano a Berlanga, Petronio e Giorgi. Un terzo tempo pirotecnico che manda in tilt anche il tabellone elettronico del PalaGalli che si spegne al gol del 5-5 di Rinaldi a 2 minuti e 25 secondi dal termine della terza frazione. Un guasto improvviso che costringe gli arbitri e il tavolo dei giudici ad andare avanti con la segnalazione manuale del tempo che crea non pochi problemi ai giocatori in acqua e alle due panchine. Il quarto tempo questa volta sorride ai civitavecchiesi che dopo aver rincorso il Trieste per due quarti e mezzo tornano nuovamente in vantaggio e allungano con Djogas, un gran gol di Rinaldi allo scadere dei trenta secondi e poi ancora con Djogas in superiorità numerica per il momentaneo 9-6. Il triplo vantaggio visto anche l’andamento di gara 1 non fa stare tranquilla la Snc Enel che infatti subisce il ritorno del Trieste snctriesteche capitalizza quasi tutte le superiorità numeriche e torna a -1 (11-10) a meno di due minuti dal termine grazie ad una tripletta di Krstovic. Ci pensa poi uno scatenato Djogas a chiudere i conti con il quinto gol della sua serata per il definitivo 12-10 che manda le due squadre a gara 3. ”Era importante vincere e lo abbiamo fatto in uno stadio pieno. Il Trieste si è confermata un’ottima squadra – spiega a caldo il tecnico rossoceleste Marco Pagliarini – e per noi sarà molto dura anche in gara 3. Djogas? All’inizio era troppo nervoso e non è stato aiutato neanche dai compagni che lo hanno servito poco, poi è stato decisivo. Adesso abbiamo poco tempo per organizzare e preparare la trasferta di Trieste ma questa sera era fondamentale portare a casa la vittoria”. La vincente della serie tra Trieste e Snc troverà nella finale promozione per la serie A1 la Canottieri Napoli che ha battuto anche in trasferta il Chiavari ed ha chiuso la semifinale in due sole partite.

TABELLINO

SNC Civitavecchia-Pallanuoto Trieste 12-10

SNC Civitavecchia: Visciola, Simeoni 1, G. Muneroni 3, Chiarelli, Rinaldi 2, Morachioli, Foschi, Djogas 5 (1 rig.), Iula, Calcaterra, Rotondo 1, A. Muneroni, Lombardi. All. M. Pagliarini.

Pallanuoto Trieste: Jurisic, Vitiello, Petronio 4 (2 rig.), F. Ferreccio 1, Giorgi 1, Krstovic 3, Verh, Covi, Namar, Henriques Berlanga 1, Spadoni, Lagonigro, Giacomini. All. Marinelli.

snctrieste3Arbitri: Bensaia e Gomez.

Note: parziali 2-3, 1-0, 3-3, 6-4. Uscito per limite di falli Simeoni (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: SNC Civitavecchia 7/14 + un rigore, Pallanuoto Trieste 5/7 + due rigori. Spettatori 800 circa.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com