Osce, Tidei (Pd): Rafforzare cooperazione su carenza idrica e gestione dei rischi, servono politiche sostenibili Roma, 12 mag. – “L’acqua rappresenta una merce rara di importanza vitale per il nostro benessere e per la nostra salute, oltre a costituire un elemento fondamentale per la nostra sicurezza: occorre rafforzare la cooperazione tra gli Stati per mettere in campo politiche sostenibili alla luce dei possibili problemi legati alla carenza idrica”. Lo dichiara, in una nota, la deputata del Pd e membro dell’ufficio di presidenza dell’assemblea parlamentare dell’Osce, Marietta Tidei, intervenendo a Belgrado al secondo incontro preparatorio in vista del Forum economico e ambientale dell’Osce, in qualità di rapporteur della seconda commissione dell’assemblea parlamentare dell’Osce. “L’impegno dell’Osce su questo fronte – sottolinea Tidei – appare strategico e ha già visto un primo passo con la dichiarazione di Baku del 2014, dove si incoraggianno gli Stati a utilizzare tutti i mezzi e le risorse disponibili per condividere e migliorare le tecnologie esistenti e il know-how per un approccio multidimensionale al tema della sicurezza dell’acqua e del cibo”. “I settori idrico e energetico sono strettamente legati e per entrambi occorre promuovere un investimento legato alla ricerca e allo sviluppo scientifico: l’Osce è impegnata in prima linea e la sua azione può costituire un valore aggiunto nel settore della gestione delle acque transfrontaliere”, conclude Tidei.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com